La Nuova Provincia > Cronaca > Tentano l’assalto alla posta di Rocca d’Arazzo, ma i ladri devono desistere
Cronaca Asti -

Tentano l’assalto alla posta di Rocca d’Arazzo, ma i ladri devono desistere

La notte precedente il colpo era riuscito all'ufficio postale di Portacomaro Stazione

Fallito il furto alla posta, riesce in un’abitazione

Dopo il colpo messo a segno nella notte di venerdì a Portacomaro, la scorsa notte sconosciuti hanno tentato di assaltare l’ufficio postale di Rocca d’Arazzo. La banda avrebbe provato a forzare l’accesso agli uffici di piazza Marconi attraverso la bussola blindata, ma ha dovuto desistere e il tentativo è così fortunatamente, andando a vuoto. Ma sulla stessa piazza e nella stessa notte i ladri hanno preso di mira anche un’abitazione: i ladri sono riusciti ad entrare in casa, a individuare la cassaforte e quindi forzarla, rubando così oggetti di valore e gioielli il cui valore è in via di quantificazione.

Il precedente a Portacomaro

Nella notte di venerdì i banditi avevano sottratto la cassaforte dall’ufficio postale di Portacomaro Stazione, frazione di Asti. Avevano forzato la saracinesca di ingresso e si erano portati via un bottino di circa 23 mila euro: una cifra più alta di quella normalmente tenuta in ufficio per via del pagamento delle pensioni del primo giorno di febbraio. Nessuno pare essersi accorto del rumore e dei movimenti che erano avvenuti nella notte, per forzare la porta e caricare la pesante cassaforte, nonostante l’ufficio si affacci sulla ex statale per Moncalvo.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente