5 Stelle e Pd? Votano uguale una volta su treCome si comportano i parlamentari astigiani
Attualità

5 Stelle e Pd? Votano uguale una volta su tre
Come si comportano i parlamentari astigiani

Proprio come a scuola. Si va al mare ma solo dopo aver ritirato la pagella. Anche se, a differenza degli studenti, va detto che i parlamentari in vacanza, bontà loro ci vanno comunque. Anche quando i

Proprio come a scuola. Si va al mare ma solo dopo aver ritirato la pagella. Anche se, a differenza degli studenti, va detto che i parlamentari in vacanza, bontà loro ci vanno comunque. Anche quando i voti son stati bassini. Come un inflessibile preside la presidente della Camera Laura Boldrini ha, comunque, dato i voti giusto prima dello sciogliete le righe ferragostano. E così dal sito Openpolis si possono leggere i tassi di presenza e produttività dei venti deputati eletti nella circoscrizione Piemonte 2 quella per intenderci in cui votano gli astigiani. Tra i deputati astigiani il più presente è stato Paolo Romano (5 Stelle) con il 91,25 % di presenze mentre Massimo Fiorio (PD) si attesta poco sotto all'85,16%. Dati che però devono tenere in conto che al deputato astigiano del PD è stata affidata la vice presidenza della Commissione Agricoltura.

Le più presenti in assoluto, e qui non ci stupiamo, sono due donne. Tra queste la monferrina Cristina Bargero del PD vera stakanovista con oltre il 99% di presenze. I più indisciplinati? Elio Vito e Bruno Archi (entrambi del PDL) con appena il 37,17% e il 20% rispettivamente di presenze alle votazioni. Ma, come a scuola, hanno la giustificazione. Infatti non risultavano presenti ma, quasi tutte le volte, erano in missione. A fare cosa questo sui report della camera però non si riesce a leggere. Il più assente in assoluto, missioni a parte? L'ex ministro Enrico Balduzzi (Scpl). Ma di sicuro avrà avuto i suoi buoni motivi.

Il senatore più ribelle, neanche a dirlo, è l'ex ministro Giulio Tremonti che per ben 86 volte in meno di sei mesi ha votato contro il suo gruppo. Per chi proprio non resiste al gusto dei confronti a questo link si può confrontare l’attività dei nostri due astigiani. Dove si vede che alla fine la distanza c’è ma non è così enorme. Visto che in quasi un terzo delle votazioni la scelta di Fiorio e Romano è stata la stessa. Grandi temi su cui i due alfieri astigiani hanno condiviso il voto lo scambio politico mafioso e la sospensione dell’IMU.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo