Casa_Miroglio_01_2022_GDivino (5) (1)
Attualità
Finanziamento progetti

Alba riceverà 2 milioni e 686 mila euro di fondi dal PNRR

Serviranno alla realizzazione della nuova sede della scuola infermieri e per la ristrutturazione di “Casa Miroglio”

Alba riceverà 2 milioni e 686 mila euro di fondi dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per il finanziamento di due progetti presentati dal Comune al bando della legge di bilancio 2020, con scadenza il 4 giugno 2021. Un bando a supporto di investimenti in progetti di rigenerazione urbana, atti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale.

Il finanziamento è stato comunicato dal Ministero dell’Interno il 31 dicembre scorso. Il Comune di Alba riceverà i 720 mila euro necessari per la realizzazione della nuova sede della Scuola Infermieri nel Complesso della Maddalena e 1 milione e 966 mila e 553,38 per la ristrutturazione di “Casa Miroglio” in via Manzoni (foto).

Le somme saranno erogate all’ente con versamenti spalmati annualmente dal 2021 al 2026. Per la nuova sede del corso di laurea in Scienze Infermieristiche, il progetto prevede il recupero di una porzione dell’immobile al primo piano del Complesso della Maddalena con affaccio su via Vittorio Emanuele. Si accederà dalla scala di destra accanto alla Biblioteca dove è previsto un nuovo ascensore. Su una superficie di circa 1.000 metri quadri ci saranno: 3 aule da 50 posti, 1 aula informatica da 18 posti, 1 sala simulazione da 30 posti, 2 blocchi di servizi igienici, 2 uffici, reception, 2 aule studio da 20 e 32 posti, oltre ai locali accessori.

Per i lavori è prevista la somma di 720 mila euro interamente finanziata dai fondi PNRR. Finanziato anche il progetto per la completa ristrutturazione dell’edificio denominato “Casa Miroglio” situato in via Manzoni, accanto alla sede del Centro Studi “Beppe Fenoglio”.

La struttura è composta da piano terreno di 315 metri quadri e primo piano di 255 metri quadri dove si prevedono sale, uffici e spazi espositivi. Il piano interrato di 300 metri quadri sarà riservato all’archivio. L’edificio restaurato sarà destinato ad attività espositive e culturali.

«Con questi finanziamenti derivanti dal PNRR – sottolineano il sindaco Carlo Bo e l’assessore ai Lavori pubblici Massimo Reggio –  Alba coglie una grande opportunità di riqualificazione di edifici e spazi pubblici. Stiamo lavorando e programmando sui vari ambiti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, per farci trovare pronti e utilizzare quei fondi per lo sviluppo della nostra città».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail