rifiuti agli stagni di belangero
Attualità
Interrogazione di Ambiente Asti

Ancora discariche abusive agli Stagni di Belangero di Asti

Il degrado cresce in una zona che, in teoria, rappresenterebbe un luogo per la tutela della biodiversità

Continua a proliferare il degrado nella riserva naturale degli Stagni di Belangero, alle porte di Asti. La lista civica Ambiente Asti ha presentato un’interrogazione urgente al sindaco Rasero e agli assessori competenti per denunciare uno stato di degrado molto serio, considerato il fatto che si tratta di una riserva naturale.

«Gli Stagni di Belangero sono situati pochi chilometri a sud dalla città di Asti su una porzione della pianura alluvionale in destra idrografica del fiume Tanaro – spiegano il consigliere comunale Mario Malandrone e Salvatore Faita di Ambiente Asti – Per l’ennesima volta in questi anni lo scorso 19 giugno abbiamo accertato uno scarico di rifiuti vari. La problematica dei rifiuti abbandonati, nonostante le ripetute segnalazioni dei cittadini, anche sui gruppi costituiti sul social Facebook e, non ultimo, le interpellanze fatte dagli scriventi e da altri gruppi di minoranza nell’ultima consiliatura, continua a essere una pratica incivile in molte parti del territorio del Comune di Asti. I cittadini astigiani attendono risposte da troppo tempo e sicuramente, se il sindaco – come da lui annunciato – si dimostrerà disponibile alle istanze della minoranza consiliare, la nostra Città ed i nostri territori diventeranno più vivibili».

Nell’ultimo sopralluogo in zona sono stati rinvenute discariche abusive di vari rifiuti, materiali di risulta edili ed elettrici, elettrodomestici, lastre di eternit, pneumatici usati, plastica, prodotti chimici, in alcuni casi buttati anche direttamente negli stagni.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo