Provincia: 3 liste per uno scontro a due
Attualità

Asti, dal Presidente della Provincia Lanfranco le deleghe ai consiglieri provinciali

Tra i punti all’ordine del giorno della prima seduta del nuovo consiglio provinciale di Asti, eletto il 28 luglio

Le deleghe ai consiglieri

La nomina del vicepresidente e l’assegnazione delle deleghe ai consiglieri sono stati tra i punti all’ordine del giorno della prima seduta del nuovo consiglio provinciale di Asti, eletto il 28 luglio, che si è tenuta nei giorni scorsi. Il Presidente della Provincia Paolo Lanfranco ha affidato al sindaco di Mongardino Barbara Baino le deleghe alla Pianificazione territoriale e Fondi UE; al consigliere del Comune di Asti Paolo Bassi la delega alla Protezione civile; al consigliere comunale di Canelli Angelica Corino Dissesto idrogeologico – Unesco; al sindaco di Mombercelli Ivan Ferrero Trasporti e Patrimonio; al sindaco di San Martino Alfieri Andrea Gamba la delega all’Ambiente; al vicesindaco di Moncalvo Andrea Giroldo Cultura e Programmazione della rete scolastica; all’assessore del Comune di Nizza Marco Lovisolo i Servizi informatici e progetto “Astigov”, Politiche giovanili, Sport e Campeggio di Roccaverano; al sindaco di Passerano Marmorito Davide Massaglia Agricoltura e Caccia, pesca e tartufi; al consigliere del Comune di Asti Francesca Ragusa i Servizi di area vasta e Assistenza tecnico–amministrativa per i Comuni, Pari opportunità, Politiche sociali, UTEA, Soggiorni marini; al consigliere del Comune di Asti Francesca Varca le deleghe all’Edilizia scolastica e Turismo e manifestazioni.

Al Presidente Viabilità e Lavori pubblici

Sono rimaste alla competenza del Presidente le deleghe alla Viabilità, Lavori Pubblici, Personale e Bilancio e tutte le altre materie non delegate ai consiglieri. Francesca Ragusa è il vicepresidente della Provincia di Asti. Il Consiglio provinciale, inoltre, ha proceduto alla convalida degli eletti, alla ratifica di una variazione di bilancio con la quale sono state destinate risorse pari a 40 mila euro per interventi di risanamento conservativo presso l’Istituto Castigliano di Asti ed infine alla concessione per un anno in comodato d’uso gratuito di Villa Badoglio all’Associazione ASD – Unione Rugby Monferrato, per le finalità legate al progetto Accademia.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail