La Nuova Provincia > Attualità > Asti, gli Shekinah in concerto per sostenere le cure di Lucia
Attualità Asti -

Asti, gli Shekinah in concerto per sostenere le cure di Lucia

Coro di oltre 100 giovani e giovanissimi a Villanova sabato per raccogliere fondi per le cure di Lucia a Monza. E' la moglie del tabaccaio di viale alla Vittoria

Situazione difficile

Dei tanti appelli che Giancarlo, il tabaccaio di viale alla Vittoria ha lanciato in questi ultimi due anni, uno non è caduto nel vuoto.
E’ quello che gli sta più a cuore perchè riguarda la moglie, Lucia, colpita da una malattia che le impone una serie di visite e di cure all’ospedale di Monza.
Una situazione quella della salute di Lucia, che da sola basterebbe a giustificare la grande preoccupazione della coppia.
Ma non è la sola preoccupazione, purtroppo.

A sinistra Giancarlo Borgognone nella sua tabaccheria

Il disastro lavorativo

La storia di Giancarlo e Lucia è già stata raccontata anche dal nostro giornale e riguarda la loro situazione lavorativa.
Titolari di una piccola tabaccheria di viale alla Vittoria, una serie di furti e un violento incendio hanno decretato la crisi dell’attività.
Poco più di un anno fa il titolare aveva pubblicamente annunciato la loro preoccupante situazione economica chiedendo aiuto alle istituzioni. Ai problemi economici, ora, si aggiungono quelli di cura di Lucia.
E per lei si sono mobilitati dei volontari che hanno invitato il coro Shekinah a Villanova. Si tratta di un grande coro nato a Milano e costituito da un centinaio di giovani convinti che attraverso il canto e la musica si possano intrecciare legami cercando e trovando ciò che dà sapore all’esistenza, ovvero solidarietà, aiuto, umanità raccontando i sogni che portano nel cuore.

Concerto sabato a Villanova

Così sabato, alle 21, nella chiesa parrocchiale di piazza Supponito, si terrà il loro concerto ad offerta libera. Il ricavato andrà a sostenere le spese di viaggio e di cura di Lucia verso l’ospedale di Monza.
Una bella occasione per toccare con mano l’entusiasmo dei giovani e dare un aiuto concreto a Giancarlo e Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente