cavalieri
Attualità
Galleria 
Prefettura

Asti, i Cavalieri della Repubblica in tempo di Covid

Alla consegna il Prefetto ha fatto gli auguri a tutta la città dicendo che «Asti è un esempio di resilienza»

«Il Covid ha messo in crisi tutta l’economia e gli equilibri sociali ma questo territorio ha saputo dare le risposte giuste ai più fragiti e a quelli più duramente colpiti dalla pandemia, anche dal punto di vista sanitario. Asti, non temo di essere smentito, ha grandi qualità di resilienza e di inventiva per risolvere i problemi»: questo grande complimento a tutti gli astigiani è arrivato dalla più alta carica cittadina, il Prefetto dottor Alfonso Terribile in apertura della cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Tre gli insigniti: Caterina Carpanzano Calabrese, l’ingegner Francesco Orrù e, per la carica di Ufficiale, Massimo Cotto.
Ma per il Prefetto è stata soprattutto l’occasione di ringraziare tutte le componenti della società astigiana che in questi due anni si sono spese per affrontare qualcosa di inimmaginabile: dai sindaci, sentinelle in prima linea sul territorio all’Asl e a tutti gli operatori sanitari passando per le forze dell’ordine che hanno dovuto assommare la vigilanza al rispetto delle norme Covid a tutto il resto. E poi il Tribunale che ha garantito l’amministrazione della giustizia, la scuola che quest’anno non è stata più chiusa, le categorie di lavoratori e datori di lavoro.

La cerimonia, tenutasi nel salone provinciale alla presenza del presidente della Provincia Paolo Lanfranco e del sindaco di Asti Maurizio Rasero, è stata allietata dalle note eseguite dal quartetto d’archi composto da Margherita Valente, Laura Luani, Aba Rubolino ed Enrica Mondo.

Caterina Carpanzano Calabrese

E’ presidente dell’associazione no profit “Il Dono del Volo”, in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale. Grande il contributo alla collettività durante la pandemia. Di particolare rilievo il suo apporto per “Dona la Spesa” ideato dall’Assessorato ai Servizi Sociali e, attraveso una mirata raccolta di fondi si è conclusa con un totale di 670 donazioni e la consegna di 5,190 borse alimentari ad oltre mille famiglie in difficoltà. E poi la raccolta fondi a favore dell’ospedale cittadino e il sostegno per spesa e consegna di farmaci a casa degli anziani.

 

Francesco Orrù

L’ingegner Orrù è entrato a far parte del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nel 1994 e nella sua lunga e brillante carriera ha assunto importanti incarichi, fra i quali quello alla direzione del Comando provinciale di Asti fino al 2014.
Presente in numerosi e significativi interventi di soccorso, tra i quali gli eventi sismici di L’Aquila, in Emilia Romagna e nel Centro Italia. Impegnato nella gestione dell’emergenza sanitaria a Cagliari, oggi l’ingegner Orrù è comandante dei Vigili del Fuoco di Perugia.

 

Massimo Cotto

Scrittore, conduttore radiofonico, autore televisivo e giornalista professionista, Massimo Cotto ha ricevuto l’onorificenza di Ufficiale per le tante occasioni in cui ha messo il suo talento di organizzatore e di presentatore a disposizione gratuitamente di eventi a scopo benefico, a favore di Aisla, Federazione Alzheimer Italia e Ugi.
Inoltre da anni segue la mostra itinerante “In My Secret Life – Voci su tela dal mondo della musica e dello spettacolo” i cui proventi vengono distribuiti alle onlus presenti nella città ospitante.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail