"Asti fa rete", due giornidi confronto e proposte
Attualità

"Asti fa rete", due giorni
di confronto e proposte

Uno strumento di analisi dei problemi e di costruzione di proposte condivise e partecipate, attraverso un'iniziativa aperta, che si articolerà in una serie di laboratori tematici orizzontali. E' quanto prevede "Asti fa rete," iniziativa lanciata dall'associazione A Sinistra, di cui è presidente Giovanni Pensabene, che si terrà venerdì e sabato alla Casa del Popolo, in via Brofferio 129, ad Asti. Il programma è stato presentato da…

Uno strumento di analisi dei problemi e di costruzione di proposte condivise e partecipate, attraverso un'iniziativa aperta, che si articolerà in una serie di laboratori tematici orizzontali. E' quanto prevede "Asti fa rete," iniziativa lanciata dall'associazione A Sinistra, di cui è presidente Giovanni Pensabene, che si terrà venerdì e sabato alla Casa del Popolo, in via Brofferio 129, ad Asti. Il programma è stato illustrato in sintesi da Nicolò Ollino (ex candidato europeo della lista L'Altra Europa con Tsipras), insieme ad altri organizzatori.

«L'idea un po' innovativa alla base dei laboratori -? ha spiegato Ollino -? è quella di consentire un dibattito orizzontale, avendo come obiettivo finale la continuità e una crescente partecipazione in merito alla discussione e il confronto di varie tematiche, gettando, fin da questo primo sperimento, alcuni semi che possano germogliare per produrre qualcosa di pratico.» Nello specifico, la due giorni, che vedrà la partecipazione numerosi interlocutori, prenderà il via con l'appuntamento di venerdì, dalle 21, la cui finalità è quella di essere una sorta di premessa e analisi, attraverso un confronto allargato e aperto "sul declino della nostra città tra crisi e privatizzazioni."

Sabato pomeriggio, invece, dalle 15,30 alle 18 circa, sarà la volta dei 6 laboratori tematici, che affronteranno i seguenti temi: "Isola pedonale, viabilità, uso dei mezzi: quale trasporto pubblico ad Asti?"; "Sanità ad Asti: l'emergenza non è finita"; "La nostra buona scuola"; "Asti e la questione abitativa"; "I servizi pubblici, quale gestione e quali obiettivi?"; "Far della cultura una rete: Cultura o manifestazioni?" E "L'esperienza della Casa del Popolo" (è gradita l'iscrizione ai laboratori, tramite l'indirizzo e?mail astifarete@gmail.com).

Seguirà, dalle 18,15 alle 20, un tavolo comune finale, con particolare riferimento a welfare e reddito. Alla discussione parteciparanno, tra gli altri: Eleonora Artesio, ex consigliera regionale FdS; Lia Fubini, docente di Politica Economica e Istituzioni del mercato del lavoro presso UniTo; Marco Grimaldi, consigliere regionale SEL e il collega Davide Bono del M5S. Concluderanno l'evento la cena alle 20,15 (su prenotazione, al costo di 12 euro; 347/3483221 ? 339/6174915 oppure astifarete@gmail.com) e dalle 21,30 il concerto classic blues dei Creen Brothers Band.

Manuela Zoccola

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo