La Nuova Provincia > Attualità > Asti, si cercano volontari per vigilanza nei parchi
Attualità Asti -

Asti, si cercano volontari per vigilanza nei parchi

L'appello arriva dall'associazione AEOP che ha ricevuto l'incarico dal Comune di Asti

L’appello arriva dall’A.E.O.P.

Volontari cercasi: a lanciare l’appello è l’A.E.O.P, Associazione Europea Operatori Polizia. La richiesta di aiuto arriva dalla presidente Simona Nobile che, tre anni or sono, ha curato l’apertura del gruppo astigiano. Si tratta di un’organizzazione di volontariato, oltre che O.d.v. E.t.s (ex Onlus) di fatto, istituita per la prima volta a Roma nel 1995 e riconosciuta su tutto il territorio italiano come ente di tutela animale e ambientale la quale assiste il cittadino e le istituzioni con i propri volontari formati in ambito di protezione civile, ambientale, salvaguardia dei beni culturali, ittica, zoofilia.

Spesa a domicilio durante la pandemia

«Da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus ci siamo messi a disposizione delle autorità per effettuare diversi servizi a favore della cittadinanza come ad esempio le spese a domicilio per le persone in quarantena o anziani impossibilitati a uscire di casa», dice Simona Nobile che aggiunge: «Da qualche giorno il Comune di Asti ci ha affidato l’incarico di vigilare sui parchi pubblici affinché siano correttamente utilizzati secondo le disposizioni regionali e governative. Siamo impegnati nel servizio sette giorni su sette dal mattino alla sera».

Servono volontari per coprire tutti i turni

È indispensabile quindi per il coordinamento astigiano aumentare il proprio organico per riuscire a dare la giusta copertura. «Invito tutti, dai 18 anni in su, senza limiti di età, a rendersi disponibili per aiutare il prossimo con queste prestazioni d’opera – lancia l’appello Simona Nobile – l’unico requisito che richiediamo è la serietà. Nessuno deve pensare di diventare uno sceriffo ma, al contrario, mettersi a disposizione dei più deboli per assistere e consigliare con umiltà».

Assicurati e formati

Tutti i volontari saranno formati e assicurati. Questa task force di controllo parchi, che collabora egregiamente con gli assessori Stefania Morra e Bona Marco, continuerà ad operare sino al termine dell’emergenza. Chiunque fosse interessato può contattare il numero telefonico 329/3019261 oppure mandare una mail ai seguenti indirizzi: provincialeastiaeop@gmail.com oppure provincialeastiaeop@pec.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente