Bilancio approvato con "soli" 17 votiLa maggioranza scricchiola?
Attualità

Bilancio approvato con "soli" 17 voti
La maggioranza scricchiola?

La maggioranza scricchiola? A lanciare frecciatine sulla tenuta della compagine del governo cittadino sono, ancora una volta, i consiglieri di minoranza al termine dei sei giorni di discussione

La maggioranza scricchiola? A lanciare frecciatine sulla tenuta della compagine del governo cittadino sono, ancora una volta, i consiglieri di minoranza al termine dei sei giorni di discussione culminati con l'approvazione del bilancio. L'opposizione ha letto l'assenza dell'assessore al bilancio, lavori pubblici e personale, Alberto Bianchino, come qualcosa di più di una semplice indisposizione temporanea. «Non è un bel segnale che l'assessore maximo non si sia visto in nessuna delle serate di Consiglio» commenta Massimo Scognamiglio di FdS. E non è un mistero che ci sono state tensioni in Giunta durante la presentazione del bilancio e nelle successive commissioni. Il bilancio è passato con 17 voti favorevoli (compresi quello del presidente del Consiglio Ferlisi e del sindaco Brignolo), il numero minimo necessario per l'approvazione della pratica. Assente per motivi di lavoro il consigliere Visconti (PD) mentre, nell'ultima seduta, non è stato presente, sebbene giustificato dal presidente, il consigliere Cadeddu (Indipendente). E' invece uscito dall'aula prima del voto finale il consigliere Mantelli (UDC) che replica: «Avevo informato il presidente che sarei andato via alle 21.30».

r.s.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo