canelli mercato
Attualità

Canelli, quinto decesso di persona positiva al Covid

Un anziano di 88 anni già debilitato per altre patologie. La Giunta lavora alla “Fase 2” per le riaperture da lunedì prossimo

Un anziano di 88 anni

Sono cinque i deceduti a causa del Covid-19 o con il virus. L’ultimo, in odine di tempo, un anziano di 88 anni «positivo al coronavirus. già ricoverato in ospedale per altre patologie» morto nel fine settimana, come spiega il sindaco Paolo Lanzazevecchia nel consueto bollettino quotidiano.

Ma il trend è confortante

Notizia che ha rammaricato la città che, da una settimana, non registra nuovi casi di contagio. Un trend che ha portato a dodici il numero di ammalati, di cui quattro ricoverati in ospedale. Situazione che sta migliorando, con un guarito che fa salire a nove i casi di uscita dal tunnel del virus.

Continuano i tamponi nelle Rsa

«Sono dodici le quarantene disposte dall’Asl, soggetti che sono in buone condizioni di salute» conferma il sindaco. Sul fronte tamponi «sono 220 quelli eseguiti sino ad oggi» sottolinea Lanzavecchia. Controlli effettuati in grn parte agli ospiti delle case di riposo e al personale di assistenza. Proprio sul fronte del monitoraggio delle rsa si era espresso con insistenza il sindaco nei giorni scorsi, invitando le autorità sanitarie ad effettuare i tamponi «sulle fasce di popolazione più fragili ed a chi lavora a contatto con soggetti a rischio».

Cosa riaprirà lunedì prossimo

Giunta e tecnici al lavoro sul nuovo Dpcm illustrato dal premier Giuseppe Conte domenica sera. «Come avrete notato dalla lettura del nuovo decreto, vi è stata una timida diminuzione delle restrizioni dettata dalla circostanza che la diffusione della malattia, seppur calante, è attualmente vigente». Si allentano, dunque, le restrizioni anche a Canelli. Ancora Paolo Lanzavecchia. «Preciso che l’amministrazione comunale predisporrà per il 4 maggio la riapertura del cimitero nonché la ripresa del mercato dei soli generi alimentari a partire da martedì 5 maggio». Da martedì prossimo, quindi, si potrà tornare al mercato in piazza Zoppa ma nel rispetto delle regole del distanziamento sociale e indossando la mascherina.

Ancora incerta l’apertura delle aree pubbliche. «Sono in corso le valutazioni per l’eventuale riapertura dei parchi e giardini pubblici sulla base di quanto stabìlito dal predetto DPCM. Per ora è ancora valido il detto #iorestoacasa».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail