Carezze astigiane per donare sorrisi agli africani
Attualità

Carezze astigiane per donare
sorrisi agli africani

Una piccola, bella, storia di solidarietà tutta astigiana. Si intitola “Carezze astigiane” il libro da poco uscito che raccoglie racconti e poesie di 61 Astigiani che hanno risposto all’appello lanciato dal presidente dell’associazione di volontariato “Millegocce onlus”. La pubblicazione servirà a raccogliere fondi per finanziare il “Progetto acqua” promosso dall’associazione in Kenya e per sostenere il “Disabled children’s home”…

Si intitola “Carezze astigiane” il libro da poco uscito che raccoglie racconti e poesie di 61 Astigiani che hanno risposto all’appello lanciato dal presidente dell’associazione di volontariato “Millegocce onlus”. Sì, perché gli autori che hanno scritto i testi – di fantasia oppure legati al territorio – lo hanno fatto per beneficenza, in quanto la pubblicazione servirà a raccogliere fondi per finanziare il “Progetto acqua” promosso dall’associazione.

Come spiega il presidente del sodalizio, Mario Binello. «Fin dalla fondazione, nel 2011 – spiega – ci siamo impegnati nel “Progetto acqua” in Kenya, in collaborazione con un missionario laico della Consolata di Torino, Giuseppe Argese, che vive in quella terra da 45 anni ed è conosciuto come “Mukiri” (Il Silenzioso). In virtù di questo progetto abbiamo prima di tutto contribuito ad aprire cinque punti acqua in alcuni villaggi della savana, quindi a costruire una diga da 260mila metri cubi di acqua nella città di Tuuru, utilizzata da oltre 300mila abitanti.

Il problema è che l’anno scorso la struttura non ha retto alla grande quantità di acqua caduta il primo giorno della stagione delle piogge, ed è stata sfondata su un lato. E’ un anno che tentiamo di ricostruirla ma non ci siamo ancora riusciti. Ora vorremmo sistemarla definitivamente ricostruendola più robusta e per questo abbiamo pensato di organizzare una nuova iniziativa benefica, che definirei una piccola, bella, storia di solidarietà tutta astigiana. Infatti siamo riusciti a pubblicare, anche grazie al contributo della Cassa di Risparmio di Asti, un libro intitolato “Carezze astigiane”, che comprende 52 racconti e 9 poesie, oltre alle foto di Renato Barbero e alle illustrazioni di Antonio Guarene. Libro che abbiamo deciso di mettere in vendita in vista del Settembre astigiano».

L’acquisto è ad offerta libera (minimo 10 euro): il libro è a disposizione presso le librerie “Il Punto” (via Teatro Alfieri 5/A), “Il Pellicano” (corso Alfieri 338) e presso la bancarella appositamente allestita dai volontari dell’associazione tutti i sabati fino al 21 settembre in corso Alfieri (angolo via Della Valle) dalle 9 alle 19. Il volume sarà anche presentato al pubblico lunedì 9 settembre alle 17.30 presso la Cascina del Racconto di via Bonzanigo 46.  
I fondi raccolti saranno utilizzati principalmente per finanziare il “Progetto acqua” e, secondariamente, per sostenere il “Disabled children’s home”, centro di accoglienza per bambini gravemente disabili dal punto di vista psicofisico («il posto più triste del pianeta», come lo definisce Binello) che si trova a Tuuru, gestito dallo Suore missionarie del Cottolengo di Torino.

Entrambi i progetti sono seguiti direttamente dai 42 volontari dell’associazione, alcuni dei quali raggiungono il Kenya almeno una volta l’anno. Oltre a Binello, il lavoro è seguito in particolare dal direttivo, composto dal vice presidente Mario Sgarbi, dalla segretaria Rosalba Borio, dal tesoriere Mariella Capra, e dai consiglieri Monica Roero, Renzo Cairo, Jennifer Ncororo, Lilian Kubai, Aurelio Grossi.
Per ulteriori informazioni: 333/6736534, cascalaterra@libero.it, www.millegocceonlus.it, facebook: millegocce onlus.

Elisa Ferrando

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo