montegrosso d'asti
Attualità
Iniziativa del Comune

“Caro energia”, il sindaco di Montegrosso spegne i fari che illuminano chiese e municipio

«Un’iniziativa che abbiamo potuto prendere per limitare le spese perché quei punti luce sono dotati di proprio contatore»

L’amministrazione comunale di Montegrosso d’Asti si attiva sul fronte del “caro energia” e provvede a limitare i consumi della corrente elettrica e i conseguenti costi a carico delle casse pubbliche. «Abbiamo richiesto alla ditta che cura la manutenzione dell’illuminazione pubblica di spegnare fari e lampioni di fronte al municipio e alle chiese del nostro territorio – spiega il sindaco Monica Masino – È quanto siamo nella possibilità di fare: abbiamo infatti potuto procedere con tale richiesta perché quei punti luce sono dotati di contatore e perché non illuminano aree pubbliche e quindi non ci sono problemi di visibilità e sicurezza. Per la maggior parte degli altri punti luce del territorio, invece, non essendo sotto contatore, non si avrebbe convenienza economica nel loro spegnimento, in quanto sono contabilizzati a forfait». Analoga iniziativa è stata presa da altre amministrazioni comunali dell’Astigiano: tra queste, Villanova e San Damiano. È proprio di ieri l’annuncio del sindaco di San Damiano Davide Migliasso dell’aver provveduto allo spegnimento «dell’illuminazione del palazzo municipale, dei due monumenti in piazza Libertà e piazza 1275 e di alcuni lampioni in piazza Libertà».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo