Due giorni di cogestione e gli studentitinteggiano la scuola di Castelnuovo
Attualità

Due giorni di cogestione e gli studenti
tinteggiano la scuola di Castelnuovo

Non c'era che l'imbarazzo della scelta nell'elenco dei corsi organizzati all'Istituto Pietro Andriano di Castelnuovo nell'ambito della cogestione che si è tenuta qualche giorno

Non c'era che l'imbarazzo della scelta nell'elenco dei corsi organizzati all'Istituto Pietro Andriano di Castelnuovo nell'ambito della cogestione che si è tenuta qualche giorno fa. Prima delle vacanze pasquali è stato esposto l'elenco dei corsi proposti da studenti e docenti ai quali ogni allievo ha potuto iscriversi.

Da quelli ludici (carte, bali, scacchi, face painting) a quelli sportivi (rugby, ping pong, pallavolo) a quelli musicali (introduzione alla musica classica, chitarra, ableton, just dance) passando per la manutenzione della scuola con la pittura delle autle e dei muri esterni e la manutenzione degli spazi verdi interni. Non sono mancati i momenti dedicati alla tecnologia con informatica e techlab, quelli culturali con dibattiti, film e quizzone e quelli gastronomici con la cucina di crepes e sughi. In ogni giornata di cogestione sono stati circa 300 gli studenti impegnati in qualcuna delle varie attività proposte. A coordinare e vigilare su tutti i corsi è stato il professor Silvio Manello che ha anche ricevuto la visita del vicesindaco di Castelnuovo Antonio Rago e del parroco del paese.

Hanno partecipato anche esperti esterni che hanno offerto la loro competenza: l'Associazione Musiqueros di Andezeno (nelle persone di Giulia Manello e Carlotta Bosco, che hanno tenuto il corso di introduzione pratica alla musica classica) e lo studio di registrazione Domus de Janas (nella persona di Marco Strega che ha tenuto lezioni sulla creazione di brani musicali con il PC). E poi il pasto degli allievi che hanno seguito i corsi di cucina: pasta con sugo, crepes al cioccolato e alla marmellata.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo