costigliole_asti
Attualità

Coronavirus, anche nei paesi dell’Astigiano sospese manifestazioni, incontri, attività sportive, messe e funerali

Le disposizioni delle amministrazioni comunali fin dalla giornata di domenica, con comunicazioni anche attraverso i social

Disposizioni dai Comuni fin da domenica

Le disposizioni e i provvedimenti adottati dal Consiglio dei Ministri e dalla Regione Piemonte sono stati celermente recepiti fin dalla giornata di domenica dalle amministrazioni comunali dei paesi dell’Astigiano. Scuole di ogni ordine e grado chiuse, secondo quanto stabilito, ma provvedimenti sono stati presi anche per tutte le attività che prevedano il ritrovo insieme di più persone. «Si avvisa tutta la cittadinanza che da domani lunedì 24 febbraio per tutta la settimana sono annullate le attività culturali, ludiche e sportive in programma. Si comunica, inoltre, che saranno sospesi tutti gli allenamenti nelle palestre del Centro sportivo e delle scuole medie ed elementari», segnalava ad esempio l’amministrazione comunale di Castagnole Lanze già nella serata di domenica. Provvedimenti che riguardano quindi incontri pubblici, allenamenti sportivi, spettacoli e concerti.

Avvisi attraverso i social

Ampia diffusione attraverso i social è stata data all’ordinanza firmata dal Ministro della Salute e dal Presidente della Regione Piemonte che contiene le «misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019», con l’invito a rispettare quanto prescritto. «La popolazione è invitata ad attenersi scrupolosamente alle disposizioni del Ministero della Salute», segnalava il sindaco di Costigliole Enrico Cavallero, ringraziando anche il vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso «per il supporto prestato in questa circostanza».

Messe sospese

Allo stesso modo è stata data conoscenza attraverso le pagine Facebook dei Comuni astigiani anche della decisione presa dal Vescovo di Asti Marco Prastaro di sospendere «in tutte le parrocchie le attività pastorali che prevedano la presenza di gruppi di persone», in particolare catechismo e oratorio; e tutte le messe, anche le “Ceneri” di mercoledì, così come i funerali, fino alla giornata di sabato compresa. Aggiornamenti costanti, inoltre, sull’evoluzione della situazione e sulle iniziative intraprese, sono stati forniti da amministratori comunali e rappresentanti di associazioni e comitati dei paesi anche attraverso gruppi WhatsApp a cui, a seconda degli interessi comuni (dallo sport alla cultura o al gemellaggio), sono iscritti tanti cittadini. Un uso efficace di internet da parte degli amministratori comunali dei nostri paesi, per raggiungere un gran numero di cittadini fornendo informazioni e indicazioni precise tratte dalle fonti ufficiali.

Anche video su Facebook

L’amministrazione comunale di Isola, ad esempio, ha poi fatto ricorso anche al mezzo dei video, registrati e diffusi attraverso la pagina Facebook del Comune, per arrivare ai cittadini in modo ancor più rapido e diretto: il sindaco Michael Vitello ha raccomandato prudenza, «senza fare allarmismi e farsi prendere dal panico», ricordando la necessità di rispettare quanto prescritto nell’ordinanza emessa dal Ministro della Salute e dal Presidente della Regione, ed ha chiesto il supporto dei medici di base del paese per fornire spiegazioni da un punto di vista tecnico sul Coronavirus che si sta fronteggiando in questi giorni. È stato in particolare il dottor Roggero a fornire spiegazioni sul virus, fornendo le corrette indicazioni per affrontare la situazione.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail