La Nuova Provincia > Attualità > Covid-19: i medici di base di Asti pronti al triage telefonico
Attualità Asti -

Covid-19: i medici di base di Asti pronti al triage telefonico

Si vuole ridurre i contatti dei possibili malati con persone sane, ma senza fare allarmismi inutili

Riunione d’urgenza del Consiglio dell’Ordine dei Medici

Si è svolto alle 15 un Consiglio dell’Ordine dei Medici, Chirurghi e degli Odontoiatri di Asti indetto con procedura d’urgenza dal suo presidente, dott. Claudio Lucia, per fronteggiare l’emergenza Coronavirus che rischia di provocare confusione e diffondere panico. Una situazione seria, in continua evoluzione, che va vissuta però senza allarmismi e per cui il presidente dell’Ordine di Asti, ha diffuso il seguente comunicato.

I medici di famiglia sono pronti a un triage telefonico con i propri assistiti che presentino febbre, tosse, affezione respiratoria e dolori muscolari di possibile origine virale sospetta da covid 19 (Coronavirus), al fine di ridurre al minimo occasioni di contatto; sarà il medico di famiglia o la guardia medica, dopo anamnesi telefonica, a contattare il numero 112 per sospetta patologia. Nel caso, si ribadisce di evitare contatti con altre persone e i luoghi pubblici.

E’ stata rimarcata la necessità di fornire ai Medici di famiglia e ai professionisti del Servizio Sanitario mascherine e attrezzature idonee per affrontare l’emergenza.  Rimarcata anche la possibilità per i Medici di famiglia di praticare visite ambulatoriali su appuntamento, per evitare assembramenti nei poliambulatori.

E’ stato lanciato un appello per i cittadini alla responsabilità di segnalare eventuali contatti con persone provenienti da zone di contagio o che abbiano frequentato ambienti a rischio. L’Ordine dei Medici di Asti ringrazia per la collaborazione. In casi sospetti, comunque, il dott. Lucia ha rassicurato che la ASL di Asti è pronta ad accogliere eventuali pazienti con due camere già perfettamente attrezzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente