Cerca
Close this search box.
parcheggio immondizia asti
Attualità
Il caso

Discarica a cielo aperto nel parcheggio di via Natta, una situazione ormai surreale

A pochi passi dall’Anagrafe e in pieno centro la situazione si ripete ogni lunedì quando i rifiuti dominano il passaggio pedonale

Ogni maledetto lunedì, o quasi. Ad Asti, parafrasando il titolo di un noto film, si capisce quanto stia diventando critica la situazione a ridosso del parcheggio di via Natta, all’uscita che dà su via De Amicis. Ogni lunedì mattina, ma anche durante la settimana, cumuli di rifiuti abbandonati fuori dai bidoni sono un misero spettacolo che chiunque sia costretto a passare da quelle parti può osservare, con molta amarezza e rabbia.

Siamo in pieno centro storico, a pochi passi dall’Anagrafe, dagli uffici del Comune, dall’Agenzia delle Entrate e da una palestra molto frequentata. L’immondizia, gettata a terra come se non esistessero gli appositi contenitori, viene poi recuperata dagli addetti dell’Asp, ma è impensabile che questo andazzo possa diventare la regola. Eppure questo succede da mesi e nessuno degli enti preposti al controllo sembra riuscire a impedirlo.

Inoltre, come se non bastassero i rifiuti puntualmente abbandonati nel week end, qualcuno ha divelto metà della cancellata che separa la strada dall’ingresso del parcheggio, appoggiandola sulla parte restante, mentre ignoti writer si sono dati da fare imbrattando i muri della palestra di proprietà della Provincia di Asti.

Nei prossimi giorni il Comune ufficializzerà l’entrata in funzione delle prime squadre di volontari a tutela del decoro. Sarà interessante vedere se con il loro aiuto la situazione del parcheggio di via Natta cambierà in meglio. Ma le premesse non sono certo incoraggianti.

[la foto è stata scattata questa mattina alle 07.58]

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Edizione digitale