La casa di riposo di Rocchetta Tanaro
Attualità

Dopo il decesso di due anziani preoccupazione alla casa di riposo di Rocchetta Tanaro

“Siamo molto allarmati – sottolinea Ferdinando Ferrigno, funzionario UILTUCS – anche perché all’interno della struttura il 70% degli ospiti rimasti presenta sintomi che il personale sanitario ha definito sospetti”

Preoccupazione alla casa di riposo “Sereni Orizzonti”

Preoccupazione alla casa di riposo “Sereni Orizzonti” di Rocchetta Tanaro dopo il decesso di due anziani ospiti (il secondo oggi, venerdì 3 aprile) e il ricovero di altri quattro all’Ospedale Cardinal Massaia, tutti con sintomi riconducibili al Covid-19.
“Siamo molto allarmati – sottolinea Ferdinando Ferrigno, funzionario UILTUCS – anche perché all’interno della struttura il 70% degli ospiti rimasti presenta sintomi che il personale sanitario ha definito sospetti e parte delle operatrici che lavorano nella casa di riposo, lamenta un innalzamento della temperatura”.

Dipendenti in auto quarantena all’interno della struttura

Tant’è che alcuni dipendenti hanno deciso di autoimporsi la quarantena all’interno della casa di riposo per non abbandonare gli anziani e per non rischiare (in caso di Covid-19), di contagiare i propri famigliari. “Nonostante sia stato siglato un protocollo che prevede tamponi in caso di sospetto Covid- 19 – aggiunge Ferrigno – non è stato fatto nulla. Abbiamo fatto segnalazioni ma al momento non abbiamo avuto risposte.”
Monica Jarre

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo