Palio, Bucefalo commosso alla festadi San Martino: per sempre nel mio cuore
Attualità

Palio, Bucefalo commosso alla festa
di San Martino: per sempre nel mio cuore

Il Palazzo dell’Enofila ha ospitato sabato sera la “Festa della Vittoria” al Palio 2012 di San Martino San Rocco. Una serata in stile Las Vegas con ospite speciale  Maurizio Farnetani, otto volte vittorioso ad Asti, accompagnato nella sua trionfale camminata dal Rettore Franca Sattanino (Foto Constantin Pletosu)

Pareva di essere tornati indietro nel tempo, quando i mitici veglioni sanrocchesi rappresentavano un appuntamento al quale tutta la Asti paliesca, e non solo, presenziava. Il Palazzo dell’Enofila ha ospitato sabato sera la “Festa della Vittoria” al Palio 2012 di San Martino San Rocco. L’ambientazione è stata uno spettacolo nello spettacolo, con luci biancoverdi soffuse o “sparate” a seconda dei momenti. Alta sul palco la scritta “Welcome to Fabulous San Roch”, un messaggio di benvenuto a tutti coloro che hanno inteso rendere omaggio al trionfo del Rione e Borgo guidato dal formidabile Rettore Franca Sattanino.

E’ stata una serata in stile Las Vegas, con filo conduttore i giochi che calamitano l’attenzione dei frequentatori dei casinò. Al centro di ogni tavolo “fiches” e una roulette, riportante la scritta “21, Vittoria, Grande Baldoria”, con applicate le immagini del Re “Bucefalo” e dell’Asso, il cavallino opera del Maestro Antonio Guarene. Apertura in grande stile, con l’ingresso della squadra vincente, i “dealers” del successo, a sfilare in passerella per poi ricevere nel migliore dei modi lui, Maurizio Farnetani, otto volte vittorioso ad Asti, accompagnato nella sua trionfale camminata dal Rettore.

Quindi un susseguirsi di momenti toccanti ed esaltanti, ad iniziare dalla “Sanrocchese” splendidamente eseguita al pianoforte da Matteo Sattanino. Ed ecco l’onore ai Drappi vinti a metà degli anni ottanta, scoperti dalle madrine, Rosa e Valeria Ruffa, moglie e figlia dell’allora Rettore Elio (1984), e Cristina Melotti e Viviana Vendemia, rispettivamente figlia e nipote di Italo, in carica in occasione del trionfo 1985. Poi le ballerine ad accogliere la discesa dal cielo del Palio 2012. Il tempo di una portata ed ecco il discorso dell’emozionatissimo (ma non piangente) Rettore, chiuso con la chiamata sul palco del “Buce”, lui si, invece, commosso fino alle lacrime, a ringraziare un popolo innamorato fin nel profondo del cuore. Un sentimento ricambiato con sincerità.

Altro suggestivo momento quello dell’esibizione degli acrobati torinesi Federica Liuzzo e  Mario Volta, protagonisti di una meravigliosa performance di “air circus”, un passo a due ai tessuti aerei caratterizzato da diverse figure. Poi la parte conclusiva della serata, con la consegna dei premi agli artefici del successo, Maurizio, Marcello, Michele e Gianluca, l’intervento del Cavalier Lorenzo Ercole, il Rettore dei Rettori, che ha ricordato i personaggi storici del Borgo, e quindi la monumentale torta tagliata da Rettore e fantino. Infine l’esplosione di coriandoli sulle note della “Sanrocchese”, l’inno biancoverde cantato da tutta la sala, a suggello di una festa che un solo Rione e Borgo poteva organizzare: San Martino San Rocco.

m.e.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo