giacchero
Attualità

Generale dei carabinieri a 74 anni diventa sacerdote e viene nominato parroco di Monastero Bormida

Don Giambattista Giacchero era diacono dal 2014

Una carriera decisamente insolita per Giambattista Giacchero che, dopo una vita nell’Arma in cui ha raggiunto le vette gerarchiche, a 74 anni è stato ordinato sacerdote dal vescovo di Acqui Terme, monsignor Luigi Testore e gli è stata assegnata la parrocchia di Monastero Bormida, suo paese di origine.

Don Giacchero è stato Generale di Divisione dell’Arma dei Carabinieri nella riserva e consulente giuridico di Diritto Umanitario Internazionale e Commendatore della Repubblica.

Già comandante territoriale in Sicilia, Piemonte e Lombardia, ha svolto incarichi di Stato Maggiore al Comando Generale presso gli Uffici Operazioni e Legislazione ed ha retto il comando della Scuola Allievi Carabinieri “Cernaia” di Torino. Da Ufficiale Genrale ha comandato il Reparto Autonomo del Comando Generale, la Prima Brigata Mobile ed ha presieduto le Commissioni di arruolamento degli allievi ufficiali, marescialli e carabinieri.

Dopo il conseguimento del Magistero in Scienze Religiose presso la Pontificia Università Santa Croce di Roma, è stato ordinato Diacono Permanente il 6 luglio 2014 ed incardinato nella Diocesi di Acqui.

Attualmente è membro del CDA dell’Ente Seminario Vescovile, delegato diocesano del Sovvenire in ambito CEI, collaboratore pastorale nella Comunità Pastorale S.Giuseppe Marello (Perletto, Vesime, Cessole, Loazzolo, Bubbio, Monastero e Sessame) e fa parte del Collegio dei revisori dei conti.

Domenica scorsa, nel corso di una cerimonia presieduta da monsignor Testore, è stato ordinato sacerdote.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Una risposta

  1. Grandissima persona che sicuramente continuerà a far del bene come ha sempre fatto. Un grande in bocca al lupo dal Rep. Aut!!!

I commenti sono chiusi.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail