La Nuova Provincia > Attualità > Il Drappo del 1970 resterà esposto nel Museo del Palio
Attualità, PalioAsti -

Il Drappo del 1970 resterà esposto nel Museo del Palio

"Ha trovato casa dopo un percorso molto travagliato" - come ha spiegato il consigliere delegato Mario Vespa

A consegnarlo è stato il Rione Santa Caterina

Il Rione rossoceleste di Santa Caterina ha provveduto a consegnare al Museo del Palio (sede a Palazzo Mazzola) il Drappo del 1970 vinto dal Comitato, ai tempi unificato, denominato Torretta Santa Caterina, del quale era Rettore il compianto Giuseppe Nosenzo. Hanno presenziato all’evento autorità politiche e paliesche: il sindaco Maurizio Rasero, l’assessore Gianfranco Imerito, il consigliere delegato al Palio Mario Vespa, il Rettore di Santa Caterina Nicoletta Sozio, il Capitano del Palio Michele Gandolfo e il nuovo Magistrato Maurizio Bertolino.

Presente la vedova del commendator Nosenzo

Presenti inoltre la signora Graziella Nosenzo, vedova del commendator Giuseppe e il figlio di quest’ultimo, Aris (particolarmente apprezzato il suo intervento). La signora Graziella ha ricevuto dal Comitato di Santa Caterina un gradito omaggio floreale. Il Sindaco Rasero, oltre a sottolineare l’importanza dell’avvenimento, ha ricordato il grande impegno della famiglia Nosenzo nel far pervenire alla città preziose documentazioni giornalistiche e in immagini risalenti agli anni in cui in città e provincia grande risalto e ascolto aveva l’emittente Rete 9 TAI, fondata e guidata dal Commendator Giuseppe. Esplicative invece sul travagliato percorso del Drappo prima di giungere a Palazzo Mazzola, le parole del consigliere delegato al Palio Mario Vespa.
m.e.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente