Cerca
Close this search box.
sanda
Attualità
Doverosa precisazione

Il sindaco Migliasso: «Assessori scelti in base alla volontà popolare»

Incarichi assegnati in base ai voti di preferenza ottenuti da ciascun candidato consigliere

È stata convocata per il 25 luglio alle 19 la seconda seduta del Consiglio comunale di San Damiano. All’ordine del giorno gli equilibri finanziari di bilancio e la nomina del presidente del consiglio comunale.

«La giunta e i consiglieri delegati sono già superoperativi nel nuovo mandato amministrativo – fa sapere il sindaco Davide Migliasso – lavorando già attivamente su diversi progetti». Il sindaco ha conferito a tutti i componenti della nuova Amministrazione comunale l’opportunità «di avere deleghe e di scegliersi le deleghe, in base alle proprie competenze e professionalità. Sicuramente un’opportunità ed un segnale molto importante che evidenzia la massima apertura, valorizzazione, fiducia e stima verso i colleghi amministratori».

«Anche la formazione della nuova giunta e la nomina del prossimo presidente del Consiglio comunale – spiega Migliasso – rispettano pienamente l’espressione popolare (incarichi assegnati in base ai voti di preferenza ottenuti da ciascun candidato consigliere), partendo dal presupposto che il popolo è sovrano. Nel nuovo mandato le deleghe al bilancio, politiche fiscali, insieme a nuove deleghe quali gemellaggi, comunicazione e promozione della città, nonchè commercio, sono rimaste al sindaco, quale rappresentante principale dell’amministrazione stessa».

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Scopri inoltre:

Edizione digitale