Mariangela Cotto chiede chiarezzasui costi di riscaldamento dell’Alfieri
Attualità

Mariangela Cotto chiede chiarezza
sui costi di riscaldamento dell’Alfieri

«Quanto spende il Comune per riscaldare il Teatro Alfieri?». Una domanda che torna spesso quando si approvano i bilanci e che, puntale, è arrivata durante la discussione sul preventivo 2015. Era

«Quanto spende il Comune per riscaldare il Teatro Alfieri?». Una domanda che torna spesso quando si approvano i bilanci e che, puntale, è arrivata durante la discussione sul preventivo 2015. Era stata Mariangela Cotto (Noi per Asti) a voler approfondire l’aspetto dei costi di gestione del teatro ma, avendo ricevuto risposte diverse con cifre molto differenti le une dalle altre, la consigliera è tornata alla carica depositando un’interpellanza in merito. Cotto ricorda che, durante la discussione sul bilancio, l’assessore alla Cultura Massimo Cotto aveva detto che il riscaldamento del teatro incideva per circa 400.000 euro; dagli uffici le avevano fatto sapere che la spesa ammonterebbe a 150.000 euro mentre, secondo altre fonti, il riscaldamento avrebbe un costo di 415.000 euro l’anno.

Colpo di scena, qualche giorno fa ecco saltare fuori una nota dell’Unità impianti ed energia del Comune, inviata alla consigliera, nella quale si legge che le spese di riscaldamento, riguardante il Teatro Alfieri, nell’ultima stagione invernale 2013/2014 ammontano a 87.383,30 + iva. Per questo motivo la consigliera ha chiesto chiarezza all’amministrazione per conoscere i costi dettagliati del riscaldamento dell’Alfieri; se corrisponde al vero che, trattandosi di impianto centralizzato, deve essere sempre acceso anche quando è occupato solo dai dipendenti comunali e se, a causa dei costi del riscaldamento, si deve aumentare la richiesta di affitto alle compagnie Teatrali e alle associazioni di volontariato.

r.s.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo