Cerca
Close this search box.
adelio santero
Attualità
Lutto

Martedì i funerali di Adelio Santero, industriale del vino

Aveva 91 anni e con il cugino ha fondato l’omonima azienda che oggi è conosciuta in tutto il mondo

Lutto nel mondo del vino piemontese. Ieri, a 91 anni, è morto Adelio Santero, industriale del vino di Santo Stefano Belbo.

Padre di Lorenza e Pierpaolo, che con il cugino Gianfranco, sono al timone del Gruppo 958 Santero, Adelio è stato uno dei fondatori del Gruppo vitivinicolo santostefanese.

Nel 1958, con i fratelli Leopoldo, Renzo e Aldo, Adelio contribuì a costituire una cantina di vinificazione attrezzata per la produzione di spumanti a Santo Stefano Belbo, che poi sarebbe diventata il moderno stabilimento oggi alle porte del paese, sede dell’azienda 958 Santero, una delle realtà imprenditoriali più importanti nel panorama spumantistico piemontese che trasformano le uve moscato e producono l’Asti Docg. «Nostro padre era profondamente innamorato del moscato, della raccolta delle uve e della loro trasformazione e vinificazione. Per lui non era solo il lavoro che si era scelto, era la sua vita, la sua passione. E anche ora che non c’è più, il suo esempio ci dà forza per continuare a portare avanti l’azienda tra queste colline che lui ha amato moltissimo insieme alla sua famiglia» hanno detto i figli Lorenza e Pierpaolo.

Adelio Santero lascia, oltre a Lorenza e Pierpaolo, la moglie Beatrice, nipoti e congiunti.

Il  Rosario è previsto domani, lunedì 10 giugno, alle 20, nella parrocchia Sacro Cuore di Gesù a Santo Stefano Belbo. I funerali, sempre in parrocchia, martedì 11 giugno alle 15.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Scopri inoltre:

Edizione digitale