La Nuova Provincia > Attualità > Montegrosso festeggia la banda musicale, una storia lunga 140 anni
Attualità Costigliole - San Damiano -

Montegrosso festeggia la banda musicale, una storia lunga 140 anni

La formazione musicale nasce nel novembre 1879, viene intitolata a Francesco Gazza e da allora è sempre presente alle manifestazioni del paese

La banda di Montegrosso festeggia i 140 anni

Una storia lunga 140 anni, festeggiata nei giorni scorsi in occasione del tradizionale concerto di Natale. Prende il via nel novembre 1879 l’attività della banda musicale di Montegrosso, intitolata a Francesco Gazza e sempre presente alle manifestazioni del paese.
Diretto dal maestro Mario Rubino, i trenta e più elementi della formazione hanno intrattenuto il numeroso pubblico con brani tratti da colonne sonore di film e su temi natalizi.

Il ringraziamento alla formazione musicale

In chiusura di concerto il sindaco Marco Curto e i consiglieri Giorgio Bianco e Federico Penna hanno ringraziato la banda musicale a nome di tutti i montegrossesi, donando al presidente Andrea Forno una targa ricordo. Giovanni Bianco ha poi ricordato la storia della banda leggendo un articolo della Gazzetta d’Asti del 1969 nell’occasione dei 90 anni di fondazione: «Il primo concerto pubblico nel 1879 in occasione della festa di Santa Cecilia. A Torino nel 1884, in occasione dell’inaugurazione dell’Esposizione, le veniva assegnato il primo diploma di benemerenza e di elogio.

L’esecuzione della Forza del Destino

Nel maggio 1889, ad Asti, per le feste patronali di san Secondo, diretta dal maestro Francesco Gazza, eseguiva la Forza del destino di Giuseppe Verdi e la Sinfonia del III atto dell’Aida. Un concerto, il 10 settembre 1922 alla Fiera di Alessandria, anticipa le vittoriose affermazioni al concorso di Costigliole d’Asti nel 1925 e nel 1926».
Durante il concerto sono stati presentati cinque nuovi giovani elementi, un positivo segno per un futuro ancora roseo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente