parco divisione acqui
Attualità
Lavori pubblici

Nei parchi di Asti arriva lo sport 2.0

Sono in corso gli interventi per dare a diverse aree verdi nuove strutture polivalenti destinate all’attività fisica gratuita e con l’ausilio di guide interattive

Ammonta a 350.000 euro l’ultimo investimento sostenuto dall’amministrazione Rasero per rendere più fruibili alcuni dei parchi cittadini. I parchi Bramante, Divisione Acqui, Emanuele Pastrone (Borbore) e Lungo Tanaro sono stati scelti dall’assessorato dei Lavori Pubblici, guidato da Stefania Morra, per dare vita a nuove piattaforme sportive polivalenti o per riqualificare quelle che già c’erano.

Al parco Bramante

Sono in dirittura d’arrivo i lavori, al parco Bramante, per ristrutturare la preesistente area sportiva con il rinnovamento della piattaforma polivalente dove sono state incrementate le misure di sicurezza. L’intervento ha previsto la demolizione del battuto esistente, regolarizzandone le dimensioni. È stato realizzato un unico battuto di 34,50 per 36,10 metri, rendendo la struttura adeguata allo svolgimento di diverse attività sportive: pallacanestro, calcetto, skate, ma anche le esercitazioni del gruppo sbandieratori di rione Don Bosco. Sulla superficie verranno individuati due campi gioco per la pallacanestro con misure regolamentari da 26 per 14 metri, posti in direzione nord-sud come da indicazioni FIP e un campo da calcio, tracciato sull’asse est-ovest, con dimensioni 31 per 19 metri.

Al parco Divisione Acqui

Nel parco davanti al comando dei vigili del fuoco il Comune prevede la realizzazione di nuove aree attrezzate per il fitness e la riqualificazione dei percorsi esistenti. Sarà così costruita una piattaforma fitness nell’area triangolare adiacente a via Marello. Si procederà alla realizzazione di un’area pavimentata con fondo antitrauma in gomma colata e l’individuazione di tre aree di attività dotate di strutture fisse, più un’area per attività a corpo libero per lo svolgimento dell’attività sportiva. Le quattro aree prevedono diverse tipologie di allenamento per meglio adattarsi alle esigenze dei fruitori e per proporre attività adatte a tutte le età. Il Comune ha deciso di installare attrezzature sportive dotate di un sistema integrato di QRCode che permetterà all’utenza di avere accesso alla visione di video tutorial di utilizzo delle attrezzature stesse. Sarà inoltre posizionata opportuna cartellonistica esplicativa degli esercizi da poter svolgere con l’ausilio dei nuovi attrezzi.

Ai parchi Borbore e Tanaro

Nei due parchi cittadini, posti alle due estremità di Asti, il Borbore e il Tanaro, l’amministrazione Rasero prevede di installare attrezzature sportive per il fitness, organizzate in gruppi e sistemate all’interno degli spazi esistenti “con finitura a prato”. Sono già state terminate le fondazioni puntuali in base alla tipologia di attrezzo da installarsi a terra. Anche in questo caso gli strumenti saranno dotati di un sistema integrato di QRCode che permetterà all’utenza di avere accesso alla visione di video dimostrativi. Sarà inoltre installata la cartellonistica esplicativa degli esercizi da poter svolgere con i nuovi attrezzi. L’amministrazione precisa che tutti gli attrezzi messi a disposizione dei fruitori dei parchi saranno certificati secondo le normative di sicurezza vigenti.

«Un nuovo modo di fare sport»

«Per i parchi Divisione Acqui, Emanuele Pastrone al Borbone e al Lungo Tanaro – spiega l’assessore Morra – l’obiettivo è quello di dotare la città di nuovi spazi opportunamente attrezzati per l’attività sportiva affinché possa essere svolta liberamente e all’aria aperta, in totale sicurezza, nel rispetto delle vigenti normative sanitarie e delle distanze interpersonali, garantendo attrezzature permanenti e durevoli nel tempo. L’intervento è finalizzato a utenti con diversi profili e obiettivi, – continua l’assessore ai lavori pubblici – e incentiva all’adozione di sani stili di vita. L’utilizzo delle aree sportive sarà gratuito e offrirà a tutti i cittadini, indipendentemente dall’età, dalle capacità e dallo stato sociale, l’opportunità di praticare attività fisica in totale sicurezza».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail