La Nuova Provincia > Attualità > Nizza Monferrato: nuova iniziativa a Palazzo Crova “Il Nizza è” e il vino torna al centro
Attualità Asti Moncalvo e Nord -

Nizza Monferrato: nuova iniziativa a Palazzo Crova “Il Nizza è” e il vino torna al centro

L’appuntamento è per i giorni dal 2 al 4 ottobre, quando protagonista assoluto sarà ovviamente il Nizza Docg, nell’iniziativa ideata dall’Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con l’Associazione Produttori del Nizza e la Città di Nizza Monferrato

Con l’evento “Il Nizza é” il vino torna al centro

Nasce nuova di zecca, allo scopo di portare i riflettori sulla città del “Campanòn” e i suoi vini di eccellenza anche a inizio autunno, la nuova manifestazione “Il Nizza è”. L’appuntamento è per i giorni dal 2 al 4 ottobre, quando protagonista assoluto sarà ovviamente il Nizza Docg, nell’iniziativa ideata dall’Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con l’Associazione Produttori del Nizza e la Città di Nizza Monferrato. Il progetto è inoltre patrocinato dal Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, sponsorizzato dal Rotary Club Canelli-Nizza Monferrato e beneficia del supporto tecnico della delegazione astigiana dell’AIS (Associazione Italiana dei Sommelier). Racconta Damerio, presidente dell’Enoteca di Nizza: «Abbiamo voluto creare un evento nel quale, per la prima volta, sia possibile offrire in degustazione tutte le etichette del Nizza DOCG.

Complementare all’appuntamento di primavera

Un appuntamento autunnale complementare a quello primaverile “Nizza è Barbera”. Come location abbiamo Palazzo Crova sede dell’Associazione Produttori del Nizza e dell’Enoteca Regionale di Nizza. Inoltre, nel corso delle tre giornate aperte al pubblico sono previsti diversi momenti legati alla gastronomia locale per enfatizzare il forte legame che il Nizza DOCG ha con i prodotti del territorio». Nel ricco programma della tre-giorni si segnalano le visite a Palazzo Crova e le sue sale espositive, degustazioni di una selezione di vini Nizza DOCG delle cantine dell’Associazione Produttori del Nizza aderenti, nonché al termine delle giornate di venerdì e sabato, alla “Signora in Rosso” doppietta di cene tematiche “Terroir e Tradizione” e “Terroir e Innovazione”.

Conclusione con un aperitivo speciale

Conclusione invece domenica con un “aperitivo speciale” con abbinamenti ad una selezione di prodotti tipici della filiera corta “T’Amo” alla presenza dei produttori del Nizza DOCG. Indispensabile la prenotazione a tutte le iniziative. Commenta il collega Gianni Bertolino, alla guida dei Produttori del Nizza: «Puntiamo ad offrire a consumatori e professionisti la possibilità di degustare la maggior parte dei Nizza in un ambiente dedicato e curato da professionisti. Sono previsti diversi momenti dedicati al pubblico e agli operatori che si terranno seguendo le più rigorose norme in termini di sicurezza sanitaria. L’autunno è forse il momento migliore per i consumatori per approcciarsi al Nizza DOCG: un vino elegante, di struttura e quindi perfetto per il consumo in questo periodo dell’anno».

Massimo supporto dal Comune

Massimo supporto per il progetto viene manifestato dagli assessori nicesi Marco Lovisolo (turismo) e Domenico Perfumo (agricoltura). «Il Palazzo del Gusto è la sede perfetta per le degustazioni – spiega Lovisolo – È stato ideato un percorso per le degustazioni tale da offrire al visitatore la possibilità di vistare la galleria d’arte contemporanea “Art ‘900” e il museo multimediale dell’enogastronomia. È una sinergia che questo territorio deve sfruttare e siamo certi che abbiamo ancora molto da dire su questo fronte». Soddisfazione, da parte di Perfumo, per la prosecuzione dell’ottima sinergia tra istituzioni, che continua a dare ottimi risultati.

Fulvio Gatti

Articolo precedente
Articolo precedente