Liceo classico Alfieri notte di eventi
Attualità
Scuola

“Notte nazionale del liceo classico” tra letture e musica

Il “Vittorio Alfieri” ha offerto un ricco programma di appuntamenti organizzato da studenti e docenti

Ha suscitato interesse, venerdì scorso, la “Notte nazionale del liceo classico”, cui ha aderito, per la prima volta, anche il liceo Vittorio Alfieri.
Giunta all’ottava edizione, si è svolta in 328 scuole in Italia che si sono presentate ai visitatori in un orario inusuale e con una modalità innovativa e creativa, proponendo ricchi programmi di eventi organizzati dagli studenti, in collaborazione con i professori, che hanno messo in campo le competenze acquisite a scuola e le passioni personali.

Gli eventi organizzati

Per quanto riguarda il liceo astigiano, l’iniziativa si è protratta dalle 18 all’una di notte, con diversi eventi raggruppati in quattro sezioni. La prima, intitolata “Viaggio tra le stelle in musica e poesia”, prevedeva letture di poesie ed esecuzioni musicali ispirate agli astri – da Saffo a Dante, fino ai poeti moderni – seguite da una lezione di astronomia tenuta dal professor Daniele Ferrero che ha guidato il pubblico in un “viaggio tra le costellazioni”.
La seconda, intitolata “Viaggio tra opere e autori: la parola agli studenti”, ha visto la lettura di classici e di opere teatrali da parte dei ragazzi e la presentazione di lavori personali. Al contempo, per la sezione “Incontri con gli autori”, la scrittrice astigiana Laura Calosso ha presentato il suo libro “Due fiocchi di neve uguali” (SEM), mentre, nell’ambito dell’ultima sezione, i laboratori di Fisica hanno ospitato l’esposizione di macchine elettrostatiche e sulla pressione nei liquidi, con cui sono stati effettuati anche alcuni esperimenti.

Il commento di Stella Perrone

«Quando sono diventata dirigente dell’istituto Alfieri, di cui fa parte il liceo classico – commenta Stella Perrone – ho subito proposto di partecipare all’iniziativa nazionale perché mi sembrava molto interessante. La proposta è stata accettata dal collegio docenti e concretizzata non appena è stato possibile organizzarla in presenza dopo la fase più acuta della pandemia, ovvero quest’anno.
L’iniziativa ha suscitato molto interesse e mi fa piacere sia stata frutto di un lavoro corale e sinergico tra gli studenti, peraltro molto motivati, e i docenti, oltre che tra il liceo classico e le altre scuole che fanno parte dell’istituto Alfieri, ovvero professionale Sella e liceo artistico Benedetto Alfieri. I ragazzi, in particolare, hanno messo in campo le competenze acquisite a scuola e le passioni personali, impegnandosi notevolmente per la riuscita dell’evento.
L’entusiasmo è stato tale che è emerso l’interesse, da parte dei ragazzi, di ripristinare attività che sono state interrotte a causa della pandemia, come il gruppo di teatro e il coro scolastico».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail