Mamme sconfinate
Attualità
Iniziativa

Oggi l’inaugurazione della mostra fotografica “Mamme sconfinate”

Organizzata da Associazione Imparamare e Piam onlus, sarà accompagnata da una coreografia eseguita dalle madri con i loro bimbi

Oggi (venerdì), alle 17 in via Giobert 15, inaugurerà la mostra “Mamme sconfinate” della fotografa astigiana Elena Gallo.
La mostra nasce dalla collaborazione tra Piam onlus e associazione Imparamare, che recentemente hanno organizzato una mattinata di ballo sulle sponde del Lago Stella a Castellero. Nel corso della mattinata un gruppo di mamme, guidate dall’insegnante e coreografa astigiana Elena Zo (ideatrice del metodo di danza “cuore a cuore”, rivolto a donne in dolce attesa e neo mamme), ha danzato con i bimbi piccoli portati in fascia. Il gruppo di donne di provenienza diversa, italiane e africane, è stato quindi immortalato dalla fotografa Elena Gallo. Ora i suoi scatti diventano una mostra per raccontare la maternità, l’accudimento, l’amore, lo scambio e il confronto tra culture diverse.

Il programma educativo

Questa iniziativa si inserisce all’interno di un più ampio programma educativo promosso da Piam Onlus e Coop Argo, volto a promuovere l’incontro tra culture diverse presenti sul territorio e, in particolare, a proporre le stesse offerte educative sia alle famiglie italiane sia a quelle straniere, considerate parte di un’unica comunità.
“Durante l’evento – annunciano gli organizzatori – le nostre ‘mamme sconfinate’ realizzeranno una coreografia insieme ai loro piccoli”.
La mostra verrà poi spostata presso il Lago Stella, in via Monale 4 a Castellero, dove sarà fruibile da venerdì 18 giugno, per poi proseguire il suo percorso in autunno presso i locali dell’associazione Imparamare, realtà astigiana che si occupa del benessere delle famiglie sotto molteplici aspetti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail