Vescovo Marco Prastaro
Attualità

Ognissanti, annullata la messa al cimitero a causa dell’emergenza sanitaria

Il vescovo Marco Prastaro si recherà al camposanto lunedì 2 novembre, giorno della commemorazione dei defunti, per benedire le tombe

Annullata la messa al cimitero per Ognissanti

Niente messa al cimitero per la festa di Ognissanti. L’emergenza sanitaria in corso, infatti, ha indotto il vescovo Marco Prastaro a non organizzare la tradizionale celebrazione che si è sempre tenuta il primo novembre al camposanto di Asti.
«Lo spazio a disposizione – commenta il vescovo Marco Prastaro – non consente di svolgere la funzione religiosa nel rispetto della normativa anti Covid a livello di distanziamento sociale, per cui abbiamo deciso di annullarla. Comunque, ogni parrocchia terrà la messa in occasione di Ognissanti e del giorno successivo, in cui si commemorano i defunti. Le attività parrocchiali, infatti, continuano a svolgersi regolarmente, in quanto non hanno subito limitazioni dall’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.
Le celebrazioni si svolgono secondo il protocollo dello scorso maggio, mentre per quanto riguarda il catechismo vale il protocollo anti Covid in vigore nelle scuole e per l’oratorio quello definito a livello regionale in accordo con la Cei. Ovviamente, però, riguardo a queste attività ogni parrocchia decide singolarmente come muoversi: alcune hanno avviato totalmente le attività, altre in parte, altre ancora preferiscono attendere per vedere l’evoluzione dei contagi da Covid-19».
Per quanto riguarda la commemorazione dei defunti, da segnalare che lunedì 2 novembre alle 10 il vescovo Prastaro si recherà al cimitero cittadino, con alcuni sacerdoti della Diocesi, per benedire le tombe.

Elisa Ferrando

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail