immondizia a Viatosto3
Attualità
Galleria 
Degrado

Rifiuti abbandonati a Viatosto: cresce l’inciviltà e Ambiente Asti interpella il sindaco

Sui campi lungo le strade sempre più immondizia e si chiede al Comune di intervenire con strumenti adeguati

Tra la fine dell’anno e l’inizio del 2023 sono aumentate le segnalazioni di rifiuti abbandonati a bordo strada nella zona di Viatosto. Luogo panoramico e di passaggio per molti sportivi, che lungo l’anello della frazione vanno a correre, Viatosto è anche uno dei posti più soggetti ad abbandono dell’immondizia da parte dei soliti ignoti.

Rifiuti di ogni tipo, molti dei quali lanciati direttamente dalle auto in transito, sono stati fotografati nei campi tanto da mettere in allerta la lista civica Ambiente Asti subito intervenuta con un’interpellanza al sindaco Rasero e all’assessore all’Ambiente Giacomini. In particolare è il problema della plastica abbandonata a essere maggiormente segnalato, senza considerate che durante gli sfalci dell’erba la stessa viene tranciata e sparsa ovunque, anche nei canali di scolo.

Mancanza di educazione di molti cittadini? Senza dubbio. Ma il problema resta e il consigliere comunale di Ambiente Asti Mario Malandrone chiede all’amministrazione Rasero di intervenire per contrastare questo fenomeno, non solo a Viatosto. Malandrone chiede inoltre quante e quali iniziative educative contro l’abbandono dei rifiuti siano state messe in campo nel 2022 e quante ne sono in programma nel 2023. Chiesto anche il numero di multe elevate dalla polizia municipale sull’abbandono dei rifiuti, quale sia l’impegno dell’Ente nella campagna “plastic free” di cui è sostenitore e se l’amministrazione intenda installare ulteriori cestini lungo le strade di Viatosto per disincentivare gli abbandoni.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale