Scuola Miroglio
Attualità
Polemica

Riscaldamento “a singhiozzo” alla scuola dell’infanzia Miroglio

Alcuni genitori hanno segnalato il malfunzionamento dell’impianto dall’11 novembre. La replica del Comune: “Siamo sempre intervenuti”

Riscaldamento “a singhiozzo” alla scuola dell’infanzia Miroglio di corso Genova.
A lamentare la situazione alcuni genitori, tra cui Maria Manzione, mamma di un bambino di quattro anni che frequenta la scuola. «I problemi – racconta – sono cominciati venerdì 11 novembre quando abbiamo ricevuto un messaggio sul telefono da parte delle maestre che ci avvisavano che, quel giorno, il riscaldamento non era partito. L’impianto è stato riparato, ma i problemi non sono terminati, perché si è verificato un altro guasto il 21 novembre. Anche in questo caso il Comune è intervenuto, ma altri malfunzionamenti sono avvenuti giovedì 1 e venerdì 2 dicembre. Il problema è che in alcuni casi, per esempio venerdì scorso, all’inizio della giornata era tutto a posto, ma poi il riscaldamento si è bloccato alla fine della mattinata. Le maestre hanno quindi consigliato di andare a prendere i bambini dopo pranzo, prima del riposino pomeridiano, ma non tutti hanno la possibilità di provvedere. Io ero al lavoro e ho chiesto ad una persona di fiducia, ma nonostante ciò mio figlio non ha digerito il pranzo».

Le parole della dirigente Longo

Sull’episodio di venerdì scorso replica Alessandra Longo, dirigente dell’istituto comprensivo 1 di cui fa parte la scuola.
«Sì, effettivamente si è verificato un problema alle caldaie della scuola – conferma – ma il Comune è intervenuto con la ditta di manutenzione e il problema è stato risolto. Difficoltà analoghe le abbiamo avute recentemente anche in altre scuole del nostro circolo: alcune aule al freddo alla Baracca e un locale all’Enofila, dove attualmente sono ospitate 12 classi della media Jona per via dei lavori alla sede. In questo caso, però, non si tratte di aule perché queste sono dotate di riscaldamento a pavimento».

La replica dell’assessore Morra

A confermare il tutto Stefania Morra, assessore comunale all’Edilizia scolastica.
«Alla “Miroglio” – spiega – sono presenti due caldaie. Qualche volta l’impianto è andato in blocco. Siamo sempre intervenuti, riuscendo a farne ripartire almeno una, che comunque consente di reggere la situazione e riscaldare gli ambienti. In questi giorni si interverrà per riparare anche la seconda, dato che arriveranno i pezzi necessari. Per quanto riguarda la “Baracca”, invece, il problema riguardava alcune aule, che avevano le valvole dei termosifoni bloccate, ed è stato risolto. Siamo intervenuti anche all’Enofila, dove al freddo era rimasto il locale della segreteria».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale