Colletta alimentare
Attualità
Iniziativa

Sabato spesa solidale in 92 supermercati dell’Astigiano

Torna la Giornata nazionale della colletta alimentare. Le derrate raccolte saranno distribuite alle strutture caritative che ospitano persone in difficoltà economica

Sono 92 i punti vendita dell’Astigiano (tra supermercati e negozi) che sabato 27 novembre aderiranno alla Giornata nazionale della colletta alimentare. L’obiettivo è raccogliere derrate a favore di persone in difficoltà economica.
L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare, si ripresenterà nella veste tradizionale – acquisto e consegna ai volontari di derrate alimentari e prodotti di igiene – dopo che l’anno scorso, a causa dell’emergenza sanitaria, prevedeva la consegna di carte regalo predisposte dai punti vendita, utilizzate poi dalla Fondazione per l’acquisto di generi alimentari.

Come contribuire

Sabato, quindi, si potranno acquistare prodotti non deperibili (omogeneizzati alla frutta, tonno e carne in scatola, olio, legumi, pelati…) da donare alle persone accolte dalle strutture caritative convenzionate col Banco Alimentare.
Inoltre, da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre la Colletta Alimentare continuerà anche attraverso le Charity Card di Epipoli – da 2, 5 o 10 euro – che potranno essere acquistate nei supermercati aderenti oppure online sul sito www.mygiftcard.it. Le donazioni saranno poi utilizzate per acquistare generi alimentari.

Il commento di Antonio Bagnulo

«La colletta – commenta Antonio Bagnulo, responsabile provinciale della raccolta – è un grande gesto di solidarietà che coinvolge ogni anno dai 20 ai 25mila cittadini astigiani che, in varia misura, contribuiscono al progetto. Anche quest’anno parteciperanno, quali partner storici, alcune associazioni: dall’ANA (Associazione Nazionale Alpini) al coordinamento provinciale della Protezione civile, dalla Coldiretti alla Caritas diocesana (con la San Vincenzo de’ Paoli e i gruppi parrocchiali) fino ai club di servizio. A loro va tutto il nostro ringraziamento».
«La giornata – conclude – si svolgerà nel rispetto delle linee guida del Comitato tecnico scientifico nazionale a livello anti Covid. Tanto per fare un esempio, i volontari (tra cui non sono ammessi ragazzi sotto i 12 anni) dovranno possedere il Green Pass».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail