San Martino San Rocco: il fantino è Alberto Ricceri
Attualità

San Martino San Rocco: il fantino è Alberto Ricceri

E’ stata una scelta lungamente ponderata quella del Rione San Martino Borgo San Rocco relativamente al fantino da schierare al canapo il prossimo 15 settembre. Il Comitato presieduto da Franca

E’ stata una scelta lungamente ponderata quella del Rione San Martino Borgo San Rocco relativamente al fantino da schierare al canapo il prossimo 15 settembre. Il Comitato presieduto da Franca Sattanino, dopo aver valutato diverse possibilità, alla fine ha individuato in Alberto Ricceri, senese, classe 1975, il fantino ad hoc per rimpiazzare il partente “Bucefalo”. Salasso, questo il soprannome del nuovo fantino biancoverde, vanta nel proprio ruolino personale 17 presenze nella carriera senese. Due le vittorie al suo attivo: luglio 2004, Contrada della Giraffa, cavallo Donosu Tou, e agosto 2006,  Contrada della Selva, su Caro Amico.

Ad Asti Ricceri ha corso cinque volte, guadagnando l’accesso alla finale in una sola circostanza, nel 2011, quando si piazzò secondo con la giubba di Tanaro alle spalle del vincitore San Damiano (Massimo Coghe). Fu un Palio per lui abbastanza singolare, poichè venne reclutato in extremis dai biancazzurri del fiume in seguito all’incidente occorso a Gianluca Fais durante le prove ufficiali del venerdì. Sotto la Torre del Mangia “Salasso” ha invece vissuto la sua ultima esperienza nel 2012, ad agosto, indossando il giubbetto della Selva sul mezzosangue Mississippi.

Curiosità: al termine della vittoriosa carriera senese dell’agosto 2006 Ricceri, tradito dall’entusiasmo e dal timore di essere tirato giù da cavallo dai suoi euforici contradaioli, non arrestò subito Caro Amico una volta tagliato il traguardo e compì un quarto giro di piazza. Comportamento questo che il regolamento del Palio senese non ammette. Ricceri venne infatti squalificato per un anno.

Da noi è ancora negli occhi di tutti la sua splendida galoppata con la casacca di Tanaro nel 2011, quando fu preceduto sul palo d’arrivo dal solo Coghe (San Damiano). Con l’ingaggio di Alberto Ricceri il Comitato Palio biancoverde ha inteso lanciare un segnale preciso. L’accoppiata allestita non si limiterà di certo al minimo sindacale in piazza Alfieri, ma, come sempre è avvenuto negli anni passati, in particolare nel Palio 1985, successivo ad uno storico trionfo, San Martino San Rocco punterà ad una partecipazione alla corsa da protagonista. La tradizione e la cultura paliesca biancoverde lo impongono.

Chiudiamo ricordando gli altri successi conseguiti in carriera da Alberto Ricceri: due vittorie a Fucecchio, 2007, Contrada San Pierino su Grein, e 2009, Contrada Sant’Andrea su Mississippi. Salasso ha inoltre vinto il Palio di Casole d’Elsa nel 2007 per la Contrada Pievalle sul cavallo Chic Shock.

Massimo Elia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo