Scuola Jona
Attualità
Cantiere

Scuola media Jona, a settembre tutte le classi saranno in sede

Morra: “In estate verrà demolito il vecchio troncone dove attualmente si trovano gli studenti che non sono stati trasferiti all’Enofila”

“Prosegue tutto secondo i piani e i tempi previsti”. Così il sindaco di Asti, Maurizio Rasero e l’assessore ai Lavori Pubblici, Stefania Morra, parlano dei lavori in corso alla scuola media Jona. Un cantiere che, una volta terminato, sarà più sicuro ed ecocompatibile e che, come ha sottolineato il sindaco Rasero “è il progetto più importante eseguito in Piemonte, negli ultimi dieci anni, il cui costo si aggira sui dieci milioni di euro”.
“Adesso si sta lavorando all’ultimo piano dell’edificio mentre, durante l’estate, verrà demolito il vecchio troncone dove attualmente ci sono le classi che non sono state trasferite all’Enofila – ha informato l’assessore Morra – e, per settembre, tutte le classi potranno rientrare”.

I lavori

I lavori, finanziati dalla Regione Piemonte grazie alla partecipazione al bando regionale dell’Edilizia Scolastica, erano iniziati a luglio del 2020 e dovrebbero concludersi all’inizio del 2022.
“Avevamo promesso che tra le nostre priorità doveva esserci la sicurezza nelle scuole – ha sottolineato Maurizio Rasero – e con questo e altri lavori in corso negli edifici scolastici astigiani, la nostra giunta ha dimostrato di saper rispettare i programmi. Tra l’altro – ha ancora aggiunto – nonostante il timore di molti per un possibile calo di iscritti, quest’anno alla Jona ci sarà addirittura una classe prima in più”.
Riqualificazioni che porteranno sicurezza e accessibilità anche per i diversamente abili, un’alta efficienza energetica e impianti moderni, adeguati alle più recenti normative, oltre a spazi luminosi e accoglienti per una migliore qualità di vita dei ragazzi e dei docenti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail