La Nuova Provincia > Attualità > Stop al traffico
in centro tra firme,
commercianti
e ipotesi di referendum
AttualitàAsti -

Stop al traffico
in centro tra firme,
commercianti
e ipotesi di referendum

Alcuni rappresentanti del Comitato per la chiusura del traffico nel centro storico e l’allargamento della Ztl e dell’isola pedonale hanno incontrato gli amministratori comunali per un primo

Alcuni rappresentanti del Comitato per la chiusura del traffico nel centro storico e l’allargamento della Ztl e dell’isola pedonale hanno incontrato gli amministratori comunali per un primo confronto. A rappresentare le istanze dei cittadini erano presenti Francesco Coccia, Pino Castagnaro, Alice Castagnaro e Alice Mangiantini. Dall’altra parte il sindaco Fabrizio Brignolo, gli assessori Andrea Cerrato, Mario Sorba, Alberto Pasta e i consiglieri Anna Bosia, Enrico Panirossi oltre al comandante della polizia municipale Riccardo Saracco. Gli amministratori hanno spiegato a rappresentanti del Comitato tutto l’iter con cui, durante la Giunta Voglino, si era giunti a regolamentare l’accesso nella Ztl con le famose telecamere che scatenarono però le proteste di molti cittadini.

Il sindaco Brignolo ha però confermato l’intenzione di voler mettere mano al problema avviando alcune modifiche alla viabilità del centro storico, in primis la parziale pedonalizzazione di piazza Statuto che dovrebbe avvenire con l’inzio della primavera. Il Comitato ha voluto comunque essere propositivo e suggerito alcune idee che dovrebbero rivitalizzare e riqualificare il centro una volta attuate le modifiche richieste. «Abbiamo ribadito nell’incontro che la chiusura al traffico del centro storico deve essere associata ad una riqualificazione complessiva del centro indirizzata verso una calmierazione degli affitti per alcuni locali commerciali che si trovano in zone svantaggiate e isolate – spiegano i promotori della raccolta firme che proseguirà fino ad aprile – Ma è necessaria anche la ripopolazione di alcune piazze del centro spostando alcune bancarelle del mercato di piazza Campo del Palio in piazze centrali della città, normalizzare le Ztm che non vengono rispettate, e tante altre proposte che come Comitato cercheremo di raccogliere da tutti i cittadini interessati a cambiare la viabilità e la vivibilità cittadina».

Il Comitato punta a presentare in Comune almeno un migliaio di firme ma, poiché l’estensione della Ztl non piace a molti commercianti di piazza Catena (che hanno avviato una controraccolta firme per bloccare sul nascere ogni modifica nella zona) è probabile che sarà chiesto alla cittadinanza di esprimersi sul tema probabilmente attraverso un referendum cittadino. Un altro passaggio quasi sicuro sarà la convocazione di un Consiglio comunale aperto per discutere di queste tematiche.

Riccardo Santagati
twitter: @riccardosantaga

Articolo precedente
Articolo precedente