Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/via-cattedrale-e-via-del-varronebroperative-le-nuove-ztl-56e6a340ac9c51-nkiepmpkksei8cn07kea03838ticejw87wvy2q585k.jpg" title="Via Cattedrale e via Del Varrone:
operative le nuove Ztl" alt="Via Cattedrale e via Del Varrone:operative le nuove Ztl" loading="lazy" />
Attualità

Via Cattedrale e via Del Varrone:
operative le nuove Ztl

Da lunedì sono iniziati i lavori per la cartellonistica dei nuovi divieti. Ecco cosa cambia sulle strade interessante dalla nuova zona a traffico limitato. Nessun varco controllato dalle telecamere: anche la navetta del centro ha cambiato il suo percorso

Sono iniziati ieri, lunedì, i lavori sulla segnaletica che regolamenterà l’istituzione delle due nuove Ztl del centro storico, in zona Cattedrale e via del Varrone. Terminata l’installazione dei cartelli e la posa della fioriera che dividerà in due via Cattedrale, tra via Giobert e via Milliavacca, la Ztl entrerà in funzione, senza telecamere, ma esclusivamente indicata dai segnali di divieto. Ecco come cambia la circolazione nei due quartieri interessati.

Viabilità "Cattedrale"
E’ consentito l’accesso ai residenti o ai mezzi autorizzati, dotati di apposito pass, nel tratto di via Cattedrale compreso tra via Giobert e via San Giovanni e tra via San Giovanni e via Milliavacca (nel tratto compreso tra via Cattedrale e piazza Castigliano). Il nuovo assetto viario prevede la creazione del doppio senso di marcia in via Cattedrale, tra via Giobert e via Milliavacca fino al civico 13, poi viene collocata una barriera, e quindi nuovamente il doppio senso di marcia, sempre su via Cattedrale, da via Milliavacca al civico 13 di via Giobert. Viene istituita l’inversione del senso di marcia nel tratto di via Cattedrale tra via San Giovanni e via Milliavacca, in direzione della scuola materna Cattedrale (l’edificio dalla cancellata rossa). In via Milliavacca, ma nel tratto compreso tra via Cattedrale e piazza Castigliano, viene creato il doppio senso di marcia, così come avviene anche in via San Giovanni per consentire ai residenti di raggiungere le abitazioni in via Natta (questo provoca la cancellazione di quattro parcheggi blu). Le auto provenienti da piazza Catena e dirette in via Cattedrale, con la nuova Ztl, possono viaggiare fino all’incrocio con via Giobert dove sono obbligate a svoltare in direzione di via Natta.

Viabilità "Del Varrone"
Cambio di viabilità anche in via Del Varrone dove si crea una nuova Ztl accessibile solo a residenti e autorizzati. I possessori di pass possono entrare in via Del Varrone (nel tratto compreso tra via Carducci e piazzetta Santo Stefano), via Gabiani, piazzetta San Brunone, via Guglielmo Massaia, via Panigarola, via San Gottardo (compresa via Buon Pastore già in Ztl). Da corso Alfieri si può comunque procedere in via Del Varrone fino all’altezza di via Carducci dove c’è l’obbligo di svoltare a destra, in direzione di via Caracciolo. Come per le restanti zone della città inserite in Ztl, spariscono i parcheggi a pagamento in via Del Varrone, piazzetta San Brunone e in via Gabiani.

Nessuna telecamera
Le due nuove Ztl del centro storico non hanno alcun tipo di varco controllato dalle telecamere, ma solo quelli indicati dalla cartellonistica verticale posta sui vari accessi. Agenti della polizia municipale faranno comunque controlli a tappeto per evitare passaggi non autorizzati da parte di eventuali automobilisti.

Cambia il percorso delle navette
L’istituzione delle due nuove Ztl del centro obbliga il Comune a cambiare il percorso delle navette gratuite e, in particolare, escludere dal tragitto sia via Cattedrale che piazza Cattedrale. Di conseguenza vengono soppresse le fermate in piazza Catena (davanti agli uffici comunali di Palazzo Mandela) e in piazza Cattedrale, fronte Duomo. Già da qualche giorno la navetta, entrando in piazza Catena da via Hope, svolta in direzione di via Carducci (dov’è stata spostata la fermata), per proseguire in piazza Roma e girare in corso Alfieri, in direzione del Liceo Classico, dove si trova un’altra fermata. La navetta, superato il Classico, prosegue il percorso in piazza Cairoli allacciandosi al tragitto che già osservava prime delle modifiche.

Riccardo Santagati

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Edizione digitale