La Nuova Provincia > Attualità > Vigliano d’Asti piange la scomparsa del consigliere comunale Luigino Badella
Attualità Costigliole - San Damiano -

Vigliano d’Asti piange la scomparsa del consigliere comunale Luigino Badella

Aveva soltanto 59 anni. I funerali sono stati celebrati questa mattina nella chiesa parrocchiale di Vigliano

Tanta commozione a Vigliano per l’improvvisa scomparsa del consigliere comunale Luigino Badella. Aveva soltanto 59 anni, stroncato da un malore che non gli ha lasciato scampo. In pensione da qualche anno, era alla sua prima esperienza amministrativa.
«È molto difficile ricordare una persona che fino a tre giorni fa era fra di noi in gran salute e in forza nel corpo e nell’anima. La notizia della scomparsa di Luigino è arrivata improvvisa come i peggiori pugni nello stomaco. Le sensazioni di incredulità, di smarrimento, di impotenza si sono impadronite di tutti noi. Difficile accettare e non farsi sopraffare dal dolore e dallo sconforto – dice il sindaco di Vigliano Daniele Prasso nel ricordare il consigliere comunale – La sua forza, la sua volontà, la sua immensa disponibilità per tutti e per tutto, il suo sorriso, la sua mano sempre tesa ci mancheranno ogni giorno».
«Il suo impegno gratuito per il prossimo è sempre stato una costante di vita: dalla Pro Loco alla frazione Valmontasca, all’Avis, fino al Comune – aggiunge il sindaco Prasso – Non si è mai risparmiato in nulla, sempre presente con i suoi modi garbati e pronto ad un sorriso per tutti. Ci sono delle persone che si fanno notare per le urla, per le forti prese di posizione, ma lui non era così: parlava soprattutto con le buone azioni e con il fare. Nessuno di noi ricorda di aver mai ricevuto un no da Luigino, trovava sempre il modo di rendersi disponibile. E nell’amministrazione comunale, si è adoperato come si adoperava per la sua famiglia, perché aveva a cuore il bene di Vigliano e dei viglianesi. Nel difficile momento che attraversiamo a causa del Covid, in cui le persone oltre che la sofferenza fisica subiscono anche la sofferenza psicologica, Luigino la scorsa settimana aveva partecipato con entusiasmo ai lavori di predisposizione, sulla piazza davanti alla chiesa, per l’installazione dell’albero di Natale, una cosa semplice, ma che potrà dare un senso di normalità alle nostre vite cosi sofferenti».
Lascia la moglie Daniela e i figli Davide, Luca e Simona. L’ultimo saluto a Luigino Badella questa mattina, alle 10, nella chiesa parrocchiale di Vigliano.

Marrta Martiner T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente