vaccinazioni villanova d'asti
Attualità
Vaccinazioni

Villanova, 100 vaccinati contro il Covid nel primo giorno di servizio a Palazzo Richetta

Ha preso il via ieri, lunedì, il servizio attivato per gli ultra80enni. Numerose le associazioni di volontariato che hanno fornito il loro supporto

Con qualche rallentamento iniziale, dovuto alla ricerca della connessione internet, risolta prontamente dai volontari con l’aggancio alla rete wi-fi del Comune, ha preso il via ieri, lunedì, a Villanova d’Asti la prima giornata di vaccinazioni anti-Covid per gli ultra80enni a Palazzo Richetta.

Cento le persone che si sono sottoposte al vaccino Pfizer durante la giornata che ha avuto due sessioni, una mattutina e una pomeridiana. “Il vaccino Pfizer, una volta scongelato e preparato per le iniezioni – spiega Anna, infermiera del presidio di Villafranca d’Asti – ha una scadenza entro le 6 ore. Per questo ci viene consegnato in due tornate in modo che sia disponibile per le vaccinazioni del mattino e poi per quelle del pomeriggio”.

La macchina organizzativa deve quindi funzionare a pieno regime e senza intoppi per fare in modo che nemmeno una dose venga sprecata. Le persone prenotate, se non presenti all’ora dell’appuntamento, sono state chiamate telefonicamente perché si presentassero per tempo. Tra i vaccinati di ieri anche volontari del soccorso e delle forze dell’ordine.

I candidati alla vaccinazione sono stati accolti dai volontari che hanno attuato il protocollo di sicurezza, verificando la prenotazione e misurando la temperatura corporea. Al primo piano di Palazzo Richetta la sala d’attesa e quella dove veniva somministrato il vaccino. Dopo la somministrazione, i vaccinati sono stati fatti accomodare in un’altra stanza, dove attendere i 15/20 minuti di sicurezza per verificare che non ci fossero reazioni avverse.

Per supportare gli operatori sanitari nelle operazioni logistiche e di accoglienza molte le associazioni di volontariato del territorio che hanno aderito alla richiesta di aiuto lanciata dall’Asl di Asti: Croce Rossa, Protezione Civile, Alpini, Carabinieri in congedo, Avis e Vigili del Fuoco volontari.

Era presente anche l’assessore con delega alla Protezione Civile, Giuliano Margari, che ha coordinato le attività dei volontari: “Ogni turno del personale volontario di supporto ha la durata di due ore – dice l’assessore – e con le numerose adesione delle nostre associazioni territoriali non abbiamo avuto problemi a coprire la turnistica stabilita”.

Le prossime giornate di vaccinazioni a Palazzo Richetta si svolgeranno sabato 6 e lunedì 8 marzo.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail