La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, derubano un anziano all’ufficio postale: foglio di via del Questore
CronacaAsti -

Asti, derubano un anziano all’ufficio postale: foglio di via del Questore

L'uomo aveva effettuato un prelievo di denaro all'ufficio postale di corso Ferraris quando è stato avvicinato da due donne

Avevano appena derubato un anziano

Avevano derubato un anziano all’uscita dell’ufficio postale, ma sono state individuate dalla polizia. Il Questore di Asti Alessandra Faranda Cordella, nell’ambito delle iniziative intraprese nel settore del controllo del territorio a tutela dell’ordine, sicurezza e tranquillità pubblica, ha emesso ieri, venerdì, su proposta della polizia postale di Asti, la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Asti con divieto di ritorno per tre anni, nei confronti di due donne di 25 e 45 anni con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.

Le due donne, in compagnia di numerosi figli in tenera età, erano state fermate dalla pattuglia della Postale poco dopo aver derubato un anziano che aveva effettuato un prelievo all’ufficio postale di corso Ferraris. Dopo aver notato che l’uomo aveva prelevato del denaro, avevano approfittato “ad arte“ della confusione creata dai numerosi minori al seguito, riuscendo a sottrarre la somma dalle mani dell’anziano.

Allontanate dal Comune di Asti

Entrambe le donne, denunciate per il furto, «con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e già colpite da Fogli di via obbligatori da alcuni Comuni lombardi ed anche dal Comune di Asti, dimostrando di essere pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica, sono state allontanate per il Comune di residenza, in provincia di Pavia – evidenzia la Questura cittadina – dove dovranno presentarsi all’autorità di pubblica sicurezza, facendo attenzione a non fare ritorno nel Comune di Asti per il periodo di tre anni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente