906F3211-0CA5-4F6A-A91E-45DC435E624A
Cronaca

Asti, il rischio coronavirus fa saltare il processo Barbarossa

Sospese le traduzioni degli imputati detenuti in numerose carceri italiane. Doveva essere un’udienza speciale nell’aula bunker delle Vallette. Sarà rinviata

Anche l’udienza nell’ambito del processo Barbarossa in calendario domani subisce le misure di contenimento del coronavirus. Un’udienza particolare, quella di domani, che avrebbe visto la trasferta di giudici, pm, avvocati ed imputati all’aula bunker del carcere delle Vallette per assistere in videoconferenza alla deposizione di due importanti collaboratori di giustizia su fatti e imputati del processo che sta indagando le infiltrazioni ‘ndranghetiste fra Asti e Costigliole.

A far rinviare l’udienza è la circolare del Dap, il Dipartimento di amministrazione penitenziaria con la quale, recependo le indicazioni di precauzione dettate dal Governo, sono state sospese le traduzioni dei detenuti da e per le città delle regioni del Nord più colpite dal contagio. Ovviamente Torino è fra queste e i numerosi imputati del processo arrivano dalle carceri di tutta Italia.
I mancati trasferimenti degli imputati porterà domattina ad un rinvio dell’udienza.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo