La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, operaio muore dopo la caduta dal tetto che stava riparando
Cronaca Asti -

Asti, operaio muore dopo la caduta dal tetto che stava riparando

L'infortunio mortale stamattina in corso Alessandria. L'uomo è precipitato da un'altezza di 5 metri

In corso Alessandria

E’ deceduto pochi minuti fa l’uomo di 55 anni che questa mattina è caduto da un’impalcatura di un cantiere in corso Alessandria. Un “volo” di circa 5 metri che gli ha procurato traumi estesi e gravissimi. Era già in condizioni disperate quando è stato soccorso e portato in eliambulanza all’ospedale di Alessandria dove, nonostante i tentativi di tenerlo in vita, è spirato.

Sul luogo i carabinieri  per i rilievi e per laverifica del rispetto delle norme di sicurezza previsti per i cantieri edili.

La nota del sindacato

Sul tragico infortunio interviene Paolo Conte della Fillea-Cgil. In una nota scrive: «In attesa che le indagini facciano il loro corso , apprendiamo con molto dispiacere e tanta rabbia dell’ennesimo incidente mortale sul lavoro. Ancora un lavoratore che si alza la mattina per andare a lavorare e perde la vita sul posto di laoro. Non è accettabile per i lavoratori, per i loro familiari, per i sindacati, e per un Paese civile , Fillea Filca e Feneal continuano a richiedere ai vari governi che si succedono maggiori controlli del rispetto delle misure di sicurezza nei cantieri, azione di contrasto rispetto alle irregolarità, perché il settore dell’edilizia non può essere solo competizione e concorrenza basata sul ribasso dei costi che provoca e genera il proliferarsi di dubbie posizioni lavorative e l’utilizzo di forme contrattuali che nulla hanno a che vedere con il mondo dell’edilizia e che aumentano notevolmente il numero degli infortuni sul lavoro».

 

 

Articolo precedente
Articolo precedente