Caduta da cavallo per Valentina TruppaApprensione sulle condizioni di salute
Cronaca

Caduta da cavallo per Valentina Truppa
Apprensione sulle condizioni di salute

C’è apprensione sulle condizioni di salute di Valentina Truppa, vittima di una caduta all’internazionale tre stelle di Arezzo. Pensare che il weekend aretino s’era aperto nel migliore dei modi:

C’è apprensione sulle condizioni di salute di Valentina Truppa, vittima di una caduta all’internazionale tre stelle di Arezzo. Pensare che il weekend aretino s’era aperto nel migliore dei modi: il carabiniere scelto in sella a Fixdesign Ranieri aveva vinto il primo Grand Prix Special per il binomio, davanti a Melanie Hoffman (AUT) su Solid Brown e James Connor (IRL) con Casinò Royal. Il successo di sabato di Fixdesign Ranieri conferma la progressione tecnica e le potenzialità del “giovane” binomio azzurro. Ricordiamo che Ranieri, castrone baio del 2015 da Romanov entrato nel Team Truppa a soli sei mesi di vita, ha saggiato il primo rettangolo internazionale nel 2013 per le categorie Saint George e Intermediate I. Nel 2015 ha esordito in Grand Prix in occasione del Cdi primaverile di Vidauban (FRA), per i Grand Prix riservati ai cavalli di 8 e 10 anni ottenendo una prima e una seconda posizione.
Domenica, invece, è arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia della sua caduta. Circa due ore dopo aver ottenuto il secondo posto nel Freestyle, Valentina è caduta rovinosamente dalla sella durante una gara di contorno. Trasportata dapprima al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Donato di Arezzo, dopo i primi esami del caso è stata trasferita al Policlinico Santa Maria delle Scotte di Siena. L’amazzone è in prognosi riservata, anche se nella tarda serata di domenica è trapelato un cauto ottimismo sulle condizioni, che dovrebbero essere meno gravi di quanto si temesse. Il condizionale è d’obbligo, se ne saprà di più nelle prossime ore.

CHI E’ VALENTINA TRUPPA

Nata il 18 marzo 1986 a Milano, è astigiana d’adozione poiché anima, insieme al papà e istruttore Enzo, del Centro Equestre del Monferrato, il riferimento in Italia per la disciplina del dressage. Il fiore all’occhiello di una carriera solo all’inizio ma già straordinaria, sia a livello italiano che internazionale, è certamente il 15° posto alle Olimpiadi di Londra 2012. Forte di una raffica di podi anche in questa prima parte di stagione, è lanciatissima verso Rio 2016.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo