Cresima ai tempi della crisi: ruba camicia e cravatta per cerimonia del nipote
Cronaca

Cresima ai tempi della crisi: ruba camicia e cravatta per cerimonia del nipote

Un 65enne artigiano in pensione, originario di Asti ma residente in un paesino vicino ad ALBA, è stato nella serata di lunedì mentre rubava una camicia ed una cravatta griffate esposte all’interno

Un 65enne artigiano in pensione, originario di Asti ma residente in un paesino vicino ad ALBA, è stato nella serata di lunedì mentre rubava una camicia ed una cravatta griffate esposte all’interno di un noto negozio d’abbigliamento del centro di Alba. La scena non è passata inosservata ad una commessa che, avendo notato l’anziano nascondersi sotto il giubbotto la merce, ha avvertito i Carabinieri della cittadina attendendone l'arrivo al negozio.

I militari hanno quindi identificato l’uomo all'uscita dell'esercizio chiedendogli se aveva nascosto addosso qualcosa  di cui si fosse appropriato senza pagare in cassa. L’uomo ha immediatamente aperto il suo giaccone consegnando ai carabinieri la camicia e la cravatta. La refurtiva, del valore commerciale di 75 euro, è stata in seguito riconsegnata dai militari al titolare dell’attività mentre l’anziano è stato denunciato per furto aggravato.

In caserma l’indagato, che è incensurato, ha poi raccontato ai carabinieri di vivere con la pensione minima da poco più di 500 euro mensili e che, non potendosi permettere l’acquisto di vestiti nuovi, ha rubato quei capi per indossarli in occasione della cerimonia per la cresima di suo nipote ad Asti, circostanza veritiera e verificata dagli stessi militari.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo