Gerardo Lovisi
Cronaca
Tragedia

Incidente sul lavoro a Cossano: una delle vittime è di Nizza Monferrato

Si tratta di Gerardo Lovisi, 45 anni, morto insieme a Gianni Messa, 58 anni, nello stabilimento dei Fratelli Martini

E’ di Nizza Monferrato uno dei due addetti morti, ieri, in un incidente sul lavoro alla Fratelli Martini Spa di Cossano Belbo. Gerardo Lovisi, 45 anni, da anni si era trasferito con la famiglia a Nizza. Il papà conduce un’azienda agricola tra le colline del Barbera. Gerardo abitava con i genitori. Persona tranquilla lo ricorda il sindaco Simone Nosenzo. «Lo conoscevo, era un uomo che viveva la propria vita diviso tra lavoro, amici e famiglia. Nei periodi pre-lockdown con un gruppo di amici lo si vedeva spesso in città. Insomma, una persona come tutti».

Con Gerardo Lovisi ha perso la vita anche Gianni Messa, 58 anni, di Pocapaglia. Secondo la prima ricostruzione, i due si trovavano  ad ispezionare una grande vasca in acciaio, una delle tante in stabilimento. Il Lovisi si sarebbe introdotto all’interno da una botola posta alla base della cisterna. Una volta entrato si sarebbe accasciato quasi subito sul fondo: la concentrazione di ossigeno era bassissima, non gli avrebbe dato la possibilità di respirare.

Gianni Messa, accortosi della tragedia che si stava consumando, avrebbe cercato di portargli soccorso entrando anch’egli tra le paratie in acciaio: ma anche per lui quell’operazione è stata fatale.

Sull’accaduto stanno indagando la Procura della Repubblica di Asti e i servizi competenti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Una risposta

  1. Buongiorno
    Ma….scusate …delle zone così pericolose sono accessibili ai lavoratori????? Non sono bloccate con cartelli di divieto assoluto pericolo di morte? Il mio povero amico ….😭

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail