La Nuova Provincia > Cronaca > Mombercelli, il lupo fa strage di agnelli
CronacaAsti -

Mombercelli, il lupo fa strage di agnelli

Una ventina di capi in un gregge stazionato vicino alla piscina. Cinghiale sbranato a Belveglio e oche massacrate ad Albugnano

Hanno attaccato un gregge

Una ventina di ovini sono stati attaccati venerdì in un gregge a Mombercelli, sistemato in un campo vicino alla piscina,  da un branco di predatori quasi sicuramente lupi. Tredici agnelli e cinque pecore di pregiate razze autoctone pimeontese sono stati massacrati nel giro di pochi minuti ad un pastore che da tempo ha scelto l’Astigiano per la transumanza dalla montagna.

A dare la notizia è la pagina FB de Il Nuovo Cacciatore Piemontese, postando anche le foto della mattanza. I veterinari dell’Asl di Asti sono già stati contattati per i prelievi attraverso i quali è possibile “certificare” che l’attacco è stato fatto ad opera di lupi.

La presenza di lupi in Valtiglione e dintorni è stata confermata anche da un altro ritrovamento, a Belveglio, il giorno prima, di un cinghiale che porta di segni di un attacco tipico dei lupi.

Non solo, appena dieci giorni fa, nel nord astigiano, ad Albugnano, anche le oche sono finite nel mirino di predatori che le hanno massacrate e anche in quel caso l’indiziato numero uno è il lupo. Pur in attesa della conferma da parte dei veterinari, le modalità di attacco e i segni dei morsi non lasciano molti dubbi.

 

 

3 Commenti

  • Gianni ha detto:

    Non si può disporre abbattimento di lupi, cinghiali e piccioni ?
    Sono un prezioso bene da tutelare ? ( i piccioni poi ).

  • gabriele ha detto:

    Mi sembra strano che ci siano tutti questi lupi in giro, da queste parti poi… mah… e perché dopo averle ammazzate non le mangiano? Secondo me c’è qualcosa di strano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente