La Nuova Provincia > Cronaca > Roccaverano, coltivava marijuana vicino a casa: arrestato
Cronaca Canelli e sud -

Roccaverano, coltivava marijuana vicino a casa: arrestato

E' un nepalese di 28 anni. Sono 43 le piante sequestrate. Indagine dei carabinieri della locale stazione

Raccolto quasi pronto

Erano quasi pronte per il raccolto le 43 piante di marijuana che un cittadino di origini nepalesi che vive a Roccaverano aveva coltivato in un terreno vicino a casa.
D. S., 28 anni, disoccupato e pregiudicato, era sotto la lente di ingrandimento dei carabinieri di Roccaverano già da tempo, nell’ambito di una serie di servizi di monitoraggio sullo spaccio e il consumo di stupefacenti. E’ proprio nell’ambito di questi controlli che i carabinieri si sono accorti dell’attività del nepalese. Pedinamenti e appostamenti a tutte le ore hanno consentito di confermare i sospetti di una piccola piantagione di marijuana.
Il sopralluogo formale con perquisizione, sequestro e arresto è avvenuto nei giorni scorsi e i carabinieri hanno subito individuato, nel terreno molto esteso, il rettangolo coltivato a marijuana. Le piante, di varie altezze alcune delle quali oltre il metro e mezzo, erano già mature. Piantine sequestrate e destinate alla distruzione mentre l’uomo è stato arrestato per produzione di sostanze stupefacenti. E’ stato portato al carcere di Alessandria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente