La Nuova Provincia > Cronaca > Semaforo guasto: nove incidenti in tre giorni
CronacaAsti -

Semaforo guasto: nove incidenti in tre giorni

Ieri pomeriggio i tecnici hanno provveduto alla riparazione dell'impianto semaforico

Al semaforo tra corso Ferraris e corso Chiesa

Quattro incidenti nel giro di poche ore venerdì scorso, quando il semaforo si è guastato. E il bilancio, nel corso della giornata di ieri, lunedì, è salito a nove. Teatro di un così alto numero di schianti tra vetture è in questi giorni l’incrocio tra corso Galileo Ferraris e corso Pietro Chiesa, in cui è venuto a mancare, per un guasto, l’ausilio dell’impianto semaforico. Il “giallo” lampeggiante del semaforo, che indica chiaramente l’assenza della regolazione semaforica e la necessità di prestare attenzione nell’attraversamento dell’incrocio, pare che per molti automobilisti non sia bastato a richiamare l’esigenza di seguire la segnaletica indicata all’intersezione.

In mancanza del semaforo chi viaggia su corso Pietro Chiesa deve dare precedenza come indicato dalla segnaletica

La situazione ha avuto un’ampia eco sui social e in molti, attraverso i loro “commenti” ai post apparsi su Facebook, hanno evidenziato la gravità del fatto che, in mancanza di semaforo funzionante, tanti automobilisti abbiano “scordato” le regole insegnate durante le lezioni per conseguire la patente di guida.

Ieri la riparizione

Va evidenziato che in corrispondenza di quell’incrocio hanno la precedenza i veicoli che transitano lungo corso Ferraris: chi viaggia su corso Pietro Chiesa, infatti, giunto all’incrocio, si trova di fronte ad un segnale di “dare precedenza”. Grande lavoro dunque in questi giorni per gli agenti della polizia municipale, giunti più volte sull’incrocio per effettuare i rilievi di incidenti e che hanno prontamente segnalato la problematica agli uffici comunali di competenza. Una prima riparazione era stata fatta già nella giornata di venerdì, ma il problema si era ripresentato, mandando nuovamente fuori uso l’impianto semaforico. Nuovo intervento nel pomeriggio di ieri per effettuare la riparazione. “Superlavoro” anche per le telecamere di sorveglianza della vicina tabaccheria, i cui filmati registrati sono stati richiesti più volte per documentare la dinamica di diversi degli incidenti avvenuti nei giorni passati. E sono stati certamente giorni non semplicissimi anche per i pedoni che si sono trovati ad attraversare i due corsi senza l’ausilio del “verde” al passaggio pedonale, dovendo dunque prestare particolare attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente