Tagliano con il flessibile la colonninaself service e scappano con 700 euro
Cronaca

Tagliano con il flessibile la colonnina
self service e scappano con 700 euro

Potrebbe essere l'ultimo colpo di una banda specializzata nei furti alle colonnine del self service dei distributori di benzina quello denunciato dal gestore dell'impianto Esso di corso

Potrebbe essere l'ultimo colpo di una banda specializzata nei furti alle colonnine del self service dei distributori di benzina quello denunciato dal gestore dell'impianto Esso di corso Torino. Il colpo è avvenuto nella notte di domenica, fra le 2 e le 3, così come confermato dai video delle telecamere di sorveglianza grazie ai quali è stato possibile per i gestori ricostruire l'accaduto. Ad agire sono stati in tre che, passando dal terreno retrostante l'impianto, dove si trovano le postazioni dell'autolavaggio, hanno raggiunto il piazzale.

Qui hanno forzato una cassettina elettrica per prendere corrente necessaria ad alimentare un flessibile con il quale hanno tagliato un "quadretto" di colonnina dell'apparecchio presso il quale si effettuano i pagamenti al self service. Dai conti fatti sembrano mancare 700 euro in contanti che però vanno ad aggiungersi a quelli che saranno necessari per ripristinare il macchinario, inesorabilmente danneggiato dai tagli del flessibile. Ad accorgersi del furto è stato lo stesso gestore quando, domenica mattina, come di consueto, ha fatto un giro per controllare che tutto fosse a posto.

"I tre ladri non sono degli improvvisati – ha dichiarato ai carabinieri presso i quali ha sporto denuncia – dalle telecamere di sicurezza si nota la loro determinazione e la risolutezza con la quale hanno operato. Non hanno avuto paura di essere visti da qualcuno durante il taglio della spessa lamiera della colonnina di ferro che è durato almeno un'ora e mezza di lavoro".

Non è la prima volta che i ladri si "servono" al distributore di corso Torino, ma nelle altre occasioni ad essere preso di mira era stato sempre il bar-tavola calda che fa parte dell'impianto. "Il furto alla mia stazione di servizio non è un caso isolato – dice il gestore – i ladri agiscono più o meno sempre alla stessa ora, tra le due e le tre di notte; bisogna intensificare i controlli in questa fascia oraria. Io e i miei colleghi chiediamo solo di poter svolgere il nostro lavoro".

Daniela Peira

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo