La Nuova Provincia > Economia e scuola > Oggi ad Asti si inaugurano i weekend targati Douja d’Or
Economia e scuola, Tempo libero Asti -

Oggi ad Asti si inaugurano i weekend targati Douja d’Or

In programma degustazioni, cene e masterclass che avranno come protagonisti i vini piemontesi e i prodotti tipici del territorio

Oggi si inaugura la Douja d’Or

I rappresentanti di Istituzioni e mondo produttivo coinvolti, a vario titolo, nell’organizzazione della manifestazione

Al via oggi (venerdì) la Douja d’Or 2020, che quest’anno – a causa dell’emergenza sanitaria – si svolgerà esclusivamente nel fine settimana (da venerdì a domenica dalle 18 alle 24) fino al 4 ottobre, sia ad Asti sia nel Monferrato astigiano.
La manifestazione sarà preceduta, oggi alle 17.30, dall’inaugurazione che si terrà al Teatro Alfieri (ad invito). L’incontro si aprirà con i saluti istituzionali del presidente della Camera di Commercio Renato Goria, del vice presidente della Regione Piemonte Fabio Carosso, del presidente della Provincia Paolo Lanfranco, del sindaco Maurizio Rasero, del presidente di Piemonte Land of Perfection Matteo Ascheri e del presidente di Fondazione Asti Musei Mario Sacco.
Protagonisti della Douja d’Or 2020 – all’insegna delle parole d’ordine vino, cibo, cultura e Monferrato – sono infatti le Istituzioni e gli operatori privati del territorio. Una squadra composta dalla Camera di Commercio con la sua Azienda Speciale, Piemonte Land of Perfection e Fondazione Asti Musei, con il patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia e del Comune di Asti e con la partecipazione del Consorzio dell’Asti e del Moscato d’Asti Docg, del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, in collaborazione con l’Unione Industriale e con l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero.

L’incontro al Teatro Alfieri

Il momento inaugurale sarà seguito da un focus sull’evoluzione della manifestazione con il talk “Concorso enologico Douja d’Or: verso il futuro”. Il dibattito prevede un confronto sul ruolo dei concorsi enologici nella comunicazione del vino italiano, e quindi sul futuro del Concorso Enologico Douja d’Or (che quest’anno non si è tenuto causa Covid), come occasione strategica di promozione dei prodotti e del territorio astigiani.
All’incontro, sempre su invito, organizzato dalla Camera di Commercio e coordinato dall’Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori di vino), prenderanno parte ospiti del mondo del giornalismo e delle Istituzioni. Moderati da Cesara Buonamici, già vice direttrice del Tg5 Mediaset, interverranno Luciano Ferraro de “Il Corriere della Sera”; Alessandro Torcoli, direttore della rivista “Civiltà del Bere”; Alessandra Piubello, curatrice della Guida Vini Luigi Veronelli e corrispondente di autorevoli riviste estere; Leila Salimbeni, giornalista e coordinatrice editoriale del giornale di vino e lifestyle “Spirito di Vino”. Sul palco saliranno anche, tra gli altri, Vito Intini, presidente Onav, e Vincenzo Gerbi, docente della facoltà di Agraria dell’Università di Torino e presidente del comitato scientifico di Onav. Interverrà anche Filippo Mobrici, vice presidente del consorzio Piemonte Land of Perfection, in rappresentanza del mondo della produzione vitivinicola piemontese. Le conclusioni saranno affidate a Renato Goria.
Alle prospettive future del concorso sta lavorando anche un tavolo di lavoro composto da alcuni partecipanti al dibattito e dal giornalista Paolo Massobrio, firma storica dell’enogastronomia.

Lo chef Borghese ad Asti

La serata inaugurale della Douja vedrà poi la presenza (incontro non aperto al pubblico), al ristorante “Alessandro Borghese – Il lusso della semplicità”, all’interno della Casa dell’Asti in piazza Roma, del noto chef Alessandro Borghese. Volto televisivo, concluderà così i giorni trascorsi ad Asti e nei vigneti della zona per la registrazione di uno spot e di “pillole” per la campagna promozionale del Consorzio per la tutela dell’Asti e del Moscato d’Asti Docg.

Il programma da oggi a domenica

Dalle 18 di oggi (venerdì) la Douja d’Or aprirà i battenti tra le piazze e i palazzi storici di Asti, propoendo un percorso tra eventi, degustazioni. cene e masterclass (da prenotare sul sito www.doujador.it).
Ecco il programma fino a domenica 13 settembre.

Piazza San Secondo

Lo stand in piazza san Secondo

In piazza San Secondo il consorzio Piemonte Land of Perfection proporrà le degustazioni di una selezione di vini provenienti da tutto il Piemonte da accompagnare, se si vuole, ad assaggi di prodotti Dop e Igp, tra cui formaggi (come novità, il Gorgonzola DOP), salumi e nocciole piemontesi.
Le etichette in degustazione saranno anche acquistabili presso la Cantina della Douja, sempre in piazza San Secondo, gestita per la prima volta da Piemonte Land.
Degustazione vini: 3 o 4 euro a seconda della tipologia; assaggi prodotti Dop e Igp con una selezione di formaggi e salumi piemontesi proposti in abbinamento ai vini: 5 euro.

Piazza Roma
A Casa dell’Asti – Palazzo Gastaldi in piazza Roma domani (sabato) alle 20.30 il Consorzio dell’Asti Docg proporrà “Alessandro Borghese – il lusso della semplicità”, ristorante che propone esclusive cene con i piatti del noto chef, Ambassador della denominazione, in abbinamento all’Asti spumante in tutte le sue tipologie, e al Moscato d’Asti Docg. Massimo 25 posti, costo 60 euro.
Domenica 13 settembre sarà invece dedicata ad “AstiCocktail”, con il bartender Nicola Mancinone de “Il Confessionale” che proporrà 3 cocktail a base Asti e Moscato d’Asti Docg in abbinamento alle tipicità alimentari del territorio dai salumi, ai formaggi, frutta e dolci. Costo: 15 euro.

Palazzo Alfieri
Nei giardini di Palazzo Alfieri, circondati da un’atmosfera che richiama i colori, il paesaggio e il territorio disegnato dalla vite, il Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato propone la “Douja del Monferrato” per proporre in degustazione i grandi vini bianchi e rossi del territorio, in abbinamento ai sapori della tradizione piemontese, in collaborazione con l’Agenzia di formazione professionale Colline Astigiane. Un percorso sensoriale con isole tematiche, organizzate nel rispetto del distanziamento sociale, che dai vini bianchi e bollicine condurrà ai vini rossi del Monferrato e alla Barbera d’Asti docg.
Degustazioni: da 3 euro per una degustazione a 10 euro per 4 degustazioni. Box sapori della tradizione: 7 euro.

Palazzo Ottolenghi
Palazzo Ottolenghi, tutti i venerdì e sabato della Douja d’Or, ospiterà “La Douja del Vermouth”. In assaggio 5 prodotti in miscelazione (cocktail a base vermouth) o 5 vermouth in purezza con momenti di didattica e con il racconto di curiosi aneddoti sui cocktail proposti e sul ruolo del Vermouth nella storia del bere miscelato.
Assaggio 5 cocktail a base Vermouth: 10 euro.

I ristoranti
Oggi (venerdì), domani e domenica 13 settembre, oltre 110 esercizi commerciali di Asti e provincia aderiranno all’iniziativa lanciata dalla Camera di commercio di Asti “Menù della Douja, Piatto della Douja e Aperitivo della Douja”. Ristoranti, agriturismi e bar proporranno portate enogastronomiche della tradizione e prodotti tipici del territorio (mappa interattiva con tutti i locali aderenti, realizzata dall’istituto tecnico industriale Artom, su www.doujador.it).
Menu della Douja d’Or: tra 30 e 70 euro vini esclusi; Piatto della Douja: 16 euro calice vino compreso; Aperitivo della Douja: 7 euro.

Percorsi nel Monferrato
Sempre sul sito www.doujador.it è possibile navigare tra le proposte di percorsi naturalistici, sportivi ed enogastronomici raccolti a cura dell’Ente Turismo Langhe, Monferrato, Roero.

Le masterclass
A cura di Piemonte Land of Perfection e dei Consorzi di tutela soci, con la collaborazione di AIS Piemonte, le masterclass avranno un costo di 15 euro (prenotazioni su www.doujador.it).
Oggi (venerdì) alle 19.30 sarà incentrata su La Barbera (Barbera d’Asti, Barbera d’Alba, Monferrato, Nizza). Domani (sabato) alle 18 approfondimento su Il Nebbiolo (Barolo, Barbaresco, Roero). E, alle 19.30, sulle Bollicine Metodo Classico (bacca bianca – Alta Langa, Erbaluce, Gavi).
Domenica 13 settembre alle 18 si parlerà de Il Dolcetto (Dogliani, Diano, Ovada, Pinerolese); alle 19.30 de Il Cortese (Gavi, Alto Monferrato, Colli Tortonesi, Monferrato casalese). Tutti gli appuntamenti saranno nel Ridotto del Teatro Alfieri.

Il contest sui social network
Comincerà oggi (venerdì) e continuerà per ogni weekend il Contest “Fan Douja”.
Chiunque partecipi alle esperienze della Douja D’Or potrà postare le proprie foto con gli hashtag #doujador2020, il tag al profilo @doujador e l’hastag ufficiale dell’iniziativa #fandouja.
Le foto del week end che avranno conquistato più like saranno inserite nella Fotogallery del sito www.doujador.it.
La foto più bella di tutti e quattro i weekend della Douja d’Or diventerà la foto di copertina della pagina Facebook ufficiale fino alla prossima edizione. Regolamento sui social.